Edward Lee, I conte di Lichfield

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edward Lee, I conte di Lichfield
Edward Lee, I conte di Lichfield
Edward Lee, I conte di Lichfield, in un ritratto d'epoca
Conte di Lichfield
In carica 1673 –
1716
Predecessore Titolo inesistente
Successore George Lee, II conte di Lichfield
Altri titoli Visconte Quarendon
Barone Spelsbury
Nascita 4 febbraio 1663
Morte 14 luglio 1716
Padre Sir Francis Lee, IV baronetto di Quarendon
Madre Lady Elizabeth Pope
Consorte Lady Charlotte Fitzroy

Edward Lee, I conte di Lichfield (4 febbraio 166314 luglio 1716), è stato un nobile e politico inglese. Strenuo esponente del partito Tory, seguì Giacomo II a Rochester, nel Kent, dopo la fuga di questi da Whitehall nel dicembre del 1688.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Lee era figlio di sir Francis Lee, IV baronetto di Quarendon e di sua moglie, lady Elizabeth Pope, figlia di Thomas Pope, II conte di Downe, che sarà poi terza moglie di Robert Bertie, III conte di Lindsey. Un suo antenato, Henry Lee, era stato cugino ed erede di Henry Lee di Ditchley. Il fratellastro di suo padre era il poeta e libertino John Wilmot, II conte di Rochester.

Lee venne creato conte di Lichfield nel 1674 all'età di 10 anni, come risultato del suo fidanzamento ufficiale con la figlia di re Carlo II d'Inghilterra. Lady Charlotte Fitzroy era la quarta di sei figli nati dall'amante del re, Barbara Palmer, I duchessa di Cleveland. Di natura dolce e attraente nell'aspetto, Charlotte era adorata da suo padre il re come figlia prediletta. Il matrimonio si svolse l'anno successivo, a contratto. Tre anni più tardi, dopo aver raggiunto la pubertà, i due coniugi si sposarono ufficialmente il 6 febbraio 1677.

Dal 1687 al 1689, lord Lichfield prestò servizio come lord luogotenente dell'Oxfordshire.

Morì due anni prima della moglie, a 53 anni di età.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Lady e lord Lichfield ebbero undici figli, ma alcuni storici ritengono forse anche di più ma di molti non ci è giunta traccia storica a causa della loro morte in tenera età.

  • Carlo, morto infante
  • Edoardo, morto celibe
  • James, sposò Sarah, figlia di John Bagshaw, e morì nel 1711.
  • Carlo, morto celibe
  • George-Henry, successore al titolo paterno
  • Fitzroy Henry, morto senza eredi nel 1750
  • Robert, succedette al nipote
  • Charlotte, sposò in prime nozze Benedict Calvert, IV barone Baltimore, ed in seconde nozze Christopher Crow, console a Livorno.
  • Anne.
  • Barbara, sposò in prime nozze il colonnello Lee, in seconde nozze sir George Browne, baronetto
  • Elizabeth, sposò in prime nozze Francis Lee, e in seconde nozze Edward Young.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ K. Laughton, ‘Lee, Fitzroy Henry (1699–1750)’, rev. Philip Carter, Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, 2004
Predecessore Colonnello del 1st Regiment of Foot Guards Successore BritishArmyFlag2.svg
Henry FitzRoy, I duca di Grafton 1688 Henry FitzRoy, I duca di Grafton
Predecessore Lord luogotenente dell'Oxfordshire Successore County Flag of Oxfordshire.svg
James Bertie, I conte di Abingdon 1687-1689 James Bertie, I conte di Abingdon
Predecessore Conte di Lichfield Successore Flag of England.svg
Titolo inesistente 1673-1716 George Lee, II conte di Lichfield
Predecessore Baronetto
(di Quarendon)
Successore Flag of England.svg
Sir Francis Henry Lee, IV baronetto di Quarendon 1667-1716 George Lee, VI baronetto