Edward Bellamy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edward Bellamy

Edward Bellamy (Chicopee, 26 marzo 1850Chicopee, 22 maggio 1898) è stato uno scrittore statunitense, autore di uno dei più noti romanzi di fantascienza del XIX secolo, Guardando indietro, 2000-1887 (Looking Backward, 2000-1887)[1][2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Chicopee, Massachusetts, suo padre, Rufus King Bellamy (1816-1886), era un pastore battista e discendente del celebre predicatore Joseph Bellamy; sua madre Maria Louisa Putnam, era di fede calvinista. Dopo aver frequentato lo Union College di Scheneetedy, superò l'esame da avvocato nel 1871 ma la sua carriera legale ebbe vita breve. Intraprese l'attività giornalistica a New York e a Springfield dove divenne direttore dello Springfield Union, continuando a studiare legge. Tuttavia, dopo aver contratto la tubercolosi, fu costretto ad abbandonare il giornalismo e a dedicarsi alla scrittura di romanzi brevi e racconti.

Guardando indietro, 2000-1887[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guardando indietro, 2000-1887.

Il romanzo Guardando Indietro, 2000-1887 parla di Julian West, una persona sofferente d'insonnia che si faceva curare con l'ipnosi e che rimane addormentato per 113 anni, risvegliandosi nella Boston del 2000 dove trova tutto appare cambiato: pace, fratellanza, uguaglianza, cooperazione; precursore del welfare state.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tradotto nel 1957 da E. Malagali per la UTET.
  2. ^ Guardando Indietro di Edward Bellamy, in Le Vie della Fantascienza. Oscar Mondadori. 1982. Pag. 435. ISBN 88-04-31566-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 69017465 LCCN: n79084406