Eduard Gans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eduard Gans

Eduard Gans (Berlino, 22 marzo 1797Berlino, 5 maggio 1839) è stato un giurista, filosofo e storico del diritto tedesco.

Nato a Berlino da una rinomata famiglia di banchieri ebrei, nel 1816 inizia a studiare giurisprudenza a Berlino con Friedrich Carl von Savigny, nel 1817 prosegue i suoi studi a Gottinga con Gustav Hugo e li conclude ad Heidelberg nel 1819 con Anton Friedrich Justus Thibaut (1772-1840).

Nel 1819 fondò il circolo studentesco ebraico Verein für Kultur und Wissenschaft des Judentums (Associazione per [lo studio] della cultura e della scienza ebraiche) da cui nacque il movimento culturale chiamato Wissenschaft des Judentums.

Nel 1820, al termine degli studi, tornò a Berlino dove si dedicò attivamente all’impegno politico-culturale per la emancipazione degli ebrei.

Solo dopo il battesimo cristiano, avvenuto a Parigi il 12 dicembre 1825, si apriranno per Gans le porte della Facoltà di Giurisprudenza di Berlino, prima come professore straordinario (marzo 1826) e poi con l’ordinariato (1828).

In quel periodo la scuola storica del diritto, guidata da Friedrich Carl von Savigny (1779-1861), era al suo apice.

Nel frattempo Gans aveva trovato in Hegel il suo maestro e mentore, e grazie alla sua formazione hegeliana tendeva a considerare e a trattare il diritto in una prospettiva storica, per cui applicò il suo metodo ad una particolare branca della disciplina: il diritto di successione.

La sua opera maggiore Erbrecht in weltgeschichtlicher Entwicklung (1824, 1825, 1829 e 1835) è di immenso valore non solo per la sua estensiva analisi dei fatti ma anche per il modo ammirevole con cui è presentata la teoria generale dell'evoluzione degli istituti giuridici.

Nel 1830, e in seguito nel 1835, Gans visitò Parigi, e strinse una stretta amicizia con i maggiori esponenti della cultura e della critica letteraria del luogo. La liberalità di vedute, specie in materia politica, attirò su Gans il sospetto e l'attenzione del governo Prussiano, che proibì un suo corso di lezioni sulla storia degli ultimi cinquant'anni (pubblicato come Vorlesungen über die Geschichte der letzten fünfzig Jahre, Leipzig, 1833-1834).

Gans morì improvvisamente in seguito a un colpo apoplettico il 5 maggio 1839.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere di Eduard Gans:

Über Römisches Obligationenrecht, insbesondere über die Lehre von den Innominatcontracten und dem jus poenitendi, Heidelberg, Mohr und Winter, 1818.

Scholien zum Gajus, Berlin, F. Dummler, 1821.

Das Erbrecht in weltgeschichtlicher Entwicklung, Berlin/Stuttgart, 1824-1835, 4 voll.

Vermischte Schriften, juristischen, historischen, staatswissenschaftlichen und ästhetischen Inhalts, Berlin, 1834, 2 voll.

Rückblicke auf Personen und Zustände, Berlin, Verlag von Veit und Co., 1836.

Philosophische Schriften, hrsg. und eingeleitet von Horst Schröder, Glashütten im Taunus, Verlag Detlev Auvermann, 1971.

Naturrecht und Universalgeschichte, hrsg. von Manfred Riedel, Stuttgart, Kletta-Cotta, 1981

Eduard Gans (1797-1839). Hegelianer – Jude – Europäer. Texte und Dokumente, hrsg. von Norbert Waszek, Frankfurt am Main, Peter Lang Verlag, 1991.

Naturrecht und Universalrechtsgeschichte. Vorlesungen nach G. W. F. Hegel, hrsg. und eingeleitet von Johann Braun, Tübingen, Mohr-Siebeck, 2005.

Briefe und Dokumente, hrsg. und eingeleitet von Johann Braun, Tübingen, Mohr Siebeck, 2011.

Storia della rivoluzione francese. Il corso di storia contemporanea del semestre estivo 1828, nella trascrizione di Felix Mendelssohn Bartholdy, testo tedesco e traduzione italiana a cura di Corrado Bertani, in appendice Le lezioni di storia degli ultimi cinquant'anni (1833-1834), Soveria Mannelli, Rubbettino, 2011 (ISBN 978-88-498-2844-3).


Letteratura critica:

BERTANI, CORRADO, Eduard Gans (1797-1839) e la cultura del suo tempo. Scienza del diritto, storiografia, pensiero politico in un intellettuale hegeliano, Napoli, Guida, 2004.

CORRADO BERTANI, Eduard Gans e i problemi del diritto internazionale, in «Materiali per una storia della cultura giuridica», dicembre 2004, n. 2, pp. 261-294.

BLÄNKNER, REINHARD – GERHARD GÖHLER – NORBERT WASZEK (Hrsg.), Eduard Gans (1797-1839). Politischer Professor zwischen Restauration und Vormärz, Leipzig, Leipziger Universitätsverlag, 2002.

BRAUN, JOHANN, Judentum, Jurisprudenz und Philosophie. Bilder aus dem Leben des Juristen Eduard Gans (1797-1839), Baden-Baden, Nomos Verlagsgesellschaft, 1997.

REISSNER, HANNS GÜNTHER, Eduard Gans. Ein Leben im Vormärz, Tübingen, J.C.B. Mohr (Paul Siebeck), 1965.

Norbert Waszek, Eduard Gans: una critica hegeliana a von Savigny, in: Soggetto, natura, cultura, a cura di Giuseppe Cantillo e Anna Donise. Napoli, Luciano Editore, 2007, pp. 169-190. ISBN 88-6026-073-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 41840440 LCCN: n89644296