Edmond Martène

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edmond Martène (Saint-Jean-de-Losne, 22 dicembre 1654Saint-Germain-des-Prés, 20 giugno 1739) è stato un monaco francese della congregazione benedettina di San Mauro, bibliotecario, erudito e storico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1672 entrò nell'abbazia benedettina di Saint-Rémy di Reims, appartenente alla Congregazione di San Mauro: distintosi negli studi, venne chiamato presso la casa madre dell'ordine, a Saint-Germain-des-Prés, dove iniziò a collaborare con Luc d'Achery e Jean Mabillon per la pubblicazione delle opere dei padri della Chiesa.

Trascorse lunghi periodi di studio presso numerose case della congregazione, particolarmente presso il priorato di Sainte-Marthe di Rouen.

Le opere[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1690 pubblicò un Commentarius in regulam S. P. Benedicti litteralis, moralis, historicus ex variis antiquorum scriptorum commentationibus, actis sanctorum, monasticis ritibus aliisque monumentis cum editis tum manuscriptis concinnatus; a Lione pubblicò nel 1690 il De antiquis monachorum ritibus libri V collecti ex variis ordinariis, consuetudinariis ritualibusque manuscriptis, sulla storia della liturgia.

Si ricordano inoltre:

  • De antiquis ecclesiæ ritibus libri IV (Rouen, 1700-1702);
  • Tractatus de antiqua ecclesiæ disciplina in divinis officiis celebrandis (Lione, 1706);
  • De antiquis ecclesiæ ritibus editio secunda (IV voll., Anversa, 1736-1738 - Venezia, 1763-1764; 1783 - Bassano, 1788);
  • Veterum scriptorum et monumentorum moralium, historicorum, dogmaticorum ad res ecclesiasticas monasticas et politicas illustrandas collectio (Rouen, 1700), continuazione dello Spicilegium di d'Achéry;
  • La vie du vénérable Claude Martin, religieux bénédictin (Tours, 1697 e Rouen, 1698);
  • Imperialis Stabulensis monasterii jura propugnata adversus iniquas disceptationes (Colonia, 1730)
  • Histoire de l'abbaye de Marmoutier, editi nel 1874-1875 da Chevalier come i voll. XXIV e XXV delle Mémoires de la Société archéologique de Touraine.

Nel 1708 a Martène ed al suo collaboratore Ursin Durand venne commissionata la ricerca negli archivi francesi e belgi di documenti utili all'aggiornamento della Gallia Christiana, pubblicati anche nei V volumi del Thesaurus novus anecdotorum (Parigi, 1717).

I due studiosi pubblicarono anche i documenti rinvenuti nei loro viaggi nei Paesi Bassi e in Germania nei nove volumi della Veterum scriptorum et monumentorum ecclesiasticorum et dogmaticorum amplissima collectio (Parigi, 1724-1733).

Infine, i sei volumi degli Annales Ordinis S. Benedicti vennero curati dal solo Martène e pubblicati a Parigi nel 1739.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 7522238