Edgar Saltus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edgar Saltus (8 ottobre 185531 luglio 1921) è stato uno scrittore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Grazie alle sue conoscenza nel campo della filosofia e amicizie dell'epoca i suoi scritti raccontano le gesta dei personaggi più influenti dell'epoca vittoriana come Oscar Wilde.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Fra le sue opere più importanti:

  • Biografia di Balzac (1884)
  • The Philosophy of Disenchantment (1885)
  • The Anatomy of Negation (1886)
  • Mr.Incoul's Misadventure (1887)
  • The Truth About Tristrem Varick (1888)
  • Eden: An Episode (1888)
  • The Pace That Kills (1889)
  • A Transient Guest and Other Episodes (1889)
  • Love And Lore (1890)
  • Mary Magdalen (1891)
  • Imperial Purple (1892)
  • Madame Sapphira (1893)
  • Enthralled (1894)
  • Daughters of the Rich (1900)
  • Purple and Fine Women (1903)
  • The Pomps of Satan (1904)
  • The Perfume of Eros: A Fifth Avenue Incident (1905)
  • Vanity Square (1906)
  • Historia Amoris (1906)
  • The Lords of the Ghostland (1907)
  • The Monster (1912)
  • Oscar Wilde, An Idler's Impressions (1917)
  • The Gates Of Life (1919)
  • The Paliser Case (1919)
  • The Imperial Orgy: An Account of the Tsars From the First to the Last (1920)
  • The Ghost Girl (1922)

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Dalle sue opere sono stati adattati per lo schermo due film:

Controllo di autorità VIAF: 25547773 LCCN: n80036685

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie