Edgar Barth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edgar Barth
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1953, 1957-1958, 1960, 1964
GP disputati 5
 

Edgar Barth (Thum, 26 gennaio 1917Ludwigsburg, 20 maggio 1965) è stato un pilota automobilistico tedesco.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Barth alla guida di una Porsche 904.

Nato in Sassonia, iniziò la carriera prima dello scoppio della seconda guerra mondiale nel motociclismo guidando moto DKW e BMW; al termine del conflitto passò a gareggiare con le vetture sport della EMW, nuovo nome che venne dato alle ex fabbriche della BMW passate, dopo la separazione, alla Germania Orientale. Fu con questa marca che fece il suo debutto al Campionato mondiale di Formula 1 nella stagione 1953.

Nel 1957 varcò la cortina di ferro e firmò un accordo con la Porsche; con la casa di Stoccarda ottenne i suoi maggiori successi nelle competizioni destinate alle vetture a ruote coperte, distribuiti in varie categorie. Si impose in tre occasioni nel Campionato europeo della montagna, nel 1959, nel 1963 e nel 1964, oltre che ottenere la vittoria anche nella Targa Florio nel 1959[1].

Non altrettanto valido il suo palmares nella Formula 1 dove venne schierato dalla Porsche in alcune edizioni dei Gran Premio di Germania e d'Italia, senza mai raggiungere posizioni a punti. L'ultima sua presenza nella massima formula venne registrata nel Campionato mondiale di Formula 1 1964, alla guida di una Cooper del Rob Walker Racing Team, terminata con un ritiro.

Morì nel 1965 a causa di un cancro.

Il figlio Jürgen, ingegnere Porsche, vinse la 24 Ore di Le Mans nel 1977.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica sorgente]

1953 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
EMW Rennkollektiv EMW Rit 0
1957 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Pescara-Stemma.png Flag of Italy.svg Punti Pos.
Porsche Porsche 12 0
1958 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Morocco.svg Punti Pos.
Porsche Porsche 6 0
1960 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Porsche Porsche 7 0
1961 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Porsche Porsche NP NP 0
1964 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Rob Walker Cooper T66 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Classifica della Targa Florio 1959

Controllo di autorità VIAF: 35250185