Ecublens (Vaud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ecublens
comune
Ecublens – Stemma
Veduta del paese vecchio di Ecublens, lungo Place du Motty. Sulla sinistra, in fondo, l'Auberge Communale
Veduta del paese vecchio di Ecublens, lungo Place du Motty. Sulla sinistra, in fondo, l'Auberge Communale
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Waadt matt.svg Vaud
Distretto Ouest lausannois
Amministrazione
Lingue ufficiali Francese
Territorio
Coordinate 46°31′N 6°33′E / 46.516667°N 6.55°E46.516667; 6.55 (Ecublens)Coordinate: 46°31′N 6°33′E / 46.516667°N 6.55°E46.516667; 6.55 (Ecublens)
Altitudine 410 m s.l.m.
Superficie 5,71 km²
Abitanti 10 273 (2004)
Densità 1 799,12 ab./km²
Frazioni Renges
Comuni confinanti Bussigny-près-Lausanne, Chavannes-près-Renens, Crissier, Denges, Echandens, Losanna (Lausanne), Renens, Saint-Sulpice
Altre informazioni
Cod. postale 1024
Prefisso 021
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 5635
Targa VD
Nome abitanti Ecublanais
Circolo Ecublens
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Ecublens
Ecublens – Mappa
Sito istituzionale

Ecublens è un comune svizzero del Canton Vaud, situato nel distretto dell'Ouest lausannois. La città si colloca nella parte occidentale dell'agglomerato urbano di Losanna. La porzione meridionale di Ecublens appartiene alla parrocchia di Ecublens Saint Sulpice, mentre quella settentrionale appartiene alla parrocchia di Chavannes Epenex.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Ecublens si trova a 428 m s.l.m., circa 6 km a ovest (in linea d'aria) dalla capitale cantonale Losanna. Il territorio si estende su un deposito morenico tra le vallate dei torrenti Venoge e Sorge, nella parte centrale del canton Vaud, a circa 50 m d'altezza rispetto alla superficie del lago di Ginevra. La superficie di 5,7 km² copre una sezione a nord del lago di Ginevra. Ecublens non si affaccia direttamente sul lago: il confine meridionale corre lungo la strada cantonale che unisce Losanna a Morges. La parte centrale dell'area è occupata dalla morena, che va dai 433 m della sezione sud fino ai 443 m della sezione nord, coincidente con Château de la Motte (punto più elevato di Ecublens). La morena è costituita dal materiale di risulta del ghiacciaio lasciato dal fiume Rodano durante le ere glaciali. A W la morena si estende fino alla valle del torrente Venoge, che traccia i confini del municipio. A E l'area è occupata dalla valle del Sorge, fino alla località di Dorigny e al torrente Chamberonne. A N, la zona forestale di Bois d'Ecublens e la linea ferroviaria Losanna-Ginevra segnano il confine. Nel 1997, l'occupazione dei suoli era destinata per il 56% a insediamenti, per il 13% a foreste e boschi, e per il 31% all'agricoltura. Fanno parte di Ecublens le località di Renges (404 m) a W, di Bassanges (407 m) a E, di Epenex (420 m), tra l'autostrada A1A e la ferrovia.

La Chiesa di Ecublens, in Place du Motty

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

Con 10.286 abitanti (alla fine del 2005), Ecublens è una delle municipalità più grandi del Canton Vaud. Di questi, il 76,5% è di madrelingua francese, il 6,5% di madrelingua italiana, ed il 4,6% di madrelingua tedesca (nel 2000). La popolazione totale di Ecublens è raddoppiata nel periodo che va dal 1850 al 1950. In seguito, un notevole aumento della popolazione e dell'urbanizzazione è stato generato dalla vicina Losanna. Il numero di abitanti è quasi decuplicato nei successivi 50 anni, con tassi di crescita particolarmente alti durante gli anni sessanta. Con più di 10.000 abitanti, Ecublens è diventata la 12a città più grande del Canton Vaud. Oggigiorno, l'area urbana di Ecublens costituisce un tutt'uno con quelle di Renens, Chavannes-près-Renens e Saint-Sulpice.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Fino alla metà del XX secolo, Ecublens viveva grazie all'agricoltura, dominata dalla coltivazione della vite. In seguito, vi si è sviluppata una zona industriale ed è diventato un quartiere residenziale per molte persone che lavorano a Losanna.

Oggi, nel comune sono disponibili circa 11.000 posti di lavoro. Con appena lo 0,3% degli occupati nel settore primario, l'agricoltura costituisce un aspetto marginale nella composizione della popolazione attiva. Circa il 25% delle persone è occupata nel settore industriale, mentre il settore dei servizi occupa circa il 75% dei lavoratori (condizioni rilevate nel 2001).

Negli anni '60 sono nate vaste zone industriali e commerciali nella valle del Venoge, sia nella parte settentrionale, al confine con Bussigny-pres-Lausanne, che nella parte meridionale di Valeyre e ad Epenex, vicino alla stazione di Renens. Nel corso del tempo, diverse industrie di grandi dimensioni vi si sono stabilite: la Socsil SA (dal 1959, gas anestetici), la Socorex-Isba SA (dal 1962), la Nokia-Maillefer SA (dal 1964, macchinari per cavi), la Sapal SA (dal 1964, macchinari per impacchettamento), la Applied Research Laboratories SA (dal 1970, apparecchiature per la spettrografia), la Thévenaz-Leduc SA (dal 1972) e la Sirec SA (dal 1972). Inoltre, dal 1979, ad Ecublens si trova la direzione amministrativa della Migros Vaud.

Nuove zone abitative si sono sviluppate al confine settentrionale del villaggio originario e ad Epenex. Tra le valli del Venoge e della Sorge sorgono numerose abitazioni monofamiliari e palazzine.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Ecublens è diventata nel corso degli anni un importante centro per l'istruzione superiore. A partire dagli anni settanta, il Politecnico Federale di Losanna (EPFL) e una porzione dell'Università di Losanna (UNIL) hanno stabilito i loro campus nel territorio del comune. Nel 1977 vi si è stabilita a sua volta anche la Biblioteca Cantonale Universitaria (BCU). L'area universitaria è dislocata tra la strada cantonale Losanna-Morges ed il corso della Sorge; essa occupa circa un quinto del territorio municipale.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Ecublens è servita molto bene dai sistemi di trasporto. Essa si trova lungo la linea M1 Renens-Lausanne-Flon della Metropolitana dei Trasporti Pubblici della Regione Losannese; questa linea è stata inaugurata il 24 maggio 1991 con il nome di TSOL (Tramway Sud Ouest Lausannois) dal parlamentare Adolf Ogi. Una linea di autobus la unisce a Morges.

Inoltre, il paese è attraversato dalla storica strada cantonale che unisce Losanna a Ginevra, correndo lungo il lago. Più a N, invece, si trovano le più moderne arterie autostradali e ferroviarie che congiungono Losanna a Ginevra: in particolare, il raccordo A1A (circa 3 km, costruito nel 1964), che unisce la città di Losanna all'autostrada A1.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]