Echo (Dollhouse)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Echo/ Caroline Farrell
Saga Dollhouse
Autore Joss Whedon
1ª app. in Ghost
Ultima app. in Epitaph Two: The Return
Interpretato da Eliza Dushku
Voce italiana Federica De Bortoli
Specie umana
Sesso femminile

Echo è un personaggio immaginario interpretato da Eliza Dushku nella Serie TV fantascientifica Dollhouse, creata da Joss Whedon. Echo è un "attivo" o "doll", uno di un gruppo di uomini e donne che possono essere programmati con i ricordi e le competenze di altre persone; nel loro stato di default, gli attivi sono innocui, infantili e suggestionabili. Prima di aver cancellato i suoi ricordi, il nome di Echo era Caroline Farrell.

Prima della Dollhouse[modifica | modifica sorgente]

Caroline Farrell era una studentessa presso una università di Los Angeles, la quale possedeva un laboratorio di ricerca per la Rossum Corporation. Venendo a conoscenza degli abusi di animali svolti in laboratorio al segreto, lei e il suo fidanzato Leo irrompono nel laboratorio con le telecamere attraverso tubazioni sotterranee, dove scoprono che non solo vi sono animali in gabbia, ma anche esperimenti di manomissione su neonati e sul cervello umano. Lei e Leo sono stati colti in flagrante, e Leo viene apparentemente ferito a morte. Sapendo che Caroline sapeva troppo degli esperimenti della Rossum Corporation (la cui ricerca ha creato la Dollhouse), e sapendo che lei era affranta per la morte di Leo, i funzionari della Rossum decidono di farle stipulare un contratto con la stessa.

Ma Caroline non ha del tutto perso la speranza e diventa determinata a colpire la Rossum dal basso, arrivando a rubare file riservati su sé stessa e una tale Bennett Halverson. Ha poi cercato di contattare Bennett, trovandola in Arizona, e le due divennero amiche. Bennett poi, scoperto lo stratagemma di Caroline, ha offerto la sua assistenza nella distruzione della struttura della Rossum. Caroline e Bennett, nascoste in laboratorio, si nascondono armate di esplosivi nell'edificio ma Caroline scopre che ci sono soggetti umani per i test in una stanza segreta e cerca di interrompere il piano per salvare le loro vite. Era troppo tardi però per fermare gli esplosivi quindi scappa accorgendosi che Adelle, Dominic, e diverse guardie erano entrate nel palazzo e che non c'era tempo per Bennett, che nel frattempo era rimasta ferita nell'esplosione, e per se stessa di uscire in modo sicuro. Caroline dice quindi a Bennett di mentire sulla sua complicità nel bombardamento per evitare di essere punita dalla Rossum e fugge con l'obbiettivo di far ricadere la colpa solo su se stessa ma Bennet, come si vedrà nell'evolversi della storia, non capirà e penserà alla fuga di Caroline come un tradimento della loro amicizia e svilupperà odio per Caroline/Echo. Adelle e Dominic raggiungono Caroline, facendole incontrare il capo della Rossum, che si scoprirà essere nient'altro che Boyd Langton che le dirà che lei è speciale e che si sono accorti del suo potenziale analizzando illegalmente i campioni di sangue che lei aveva depositato per vedere se era una donatrice compatibile di midollo osseo per una parente.

Nella Dollhouse[modifica | modifica sorgente]

All'interno della Dollhouse, Echo è stata privata di tutte le tracce della sua vita precedente. Pur non essendo in servizio attivo, lei (come tutte le Dolls) conduce una vita semplice, senza domande, volutamente spogliata (apparentemente) di pensiero originale o libero arbitrio. Quando le viene impressa una personalità, è nota per la sua esposizione di fiducia, iniziativa e capacità di risolvere problemi che trascendono i parametri della sua impronta.

Nel corso della storia Echo si scoprirà avere la capacità unica (a cui la Rossum è interessata) di resistere al cancellamento della memoria e all'azzeramento dell'impronta cerebrale, diventando una persona "vera" e cosciente indipendentemente dall'impronta cerebrale memorizzata di volta in volta nella sua testa dalla dollhouse.

Nell'episodio Epitaph One, mai andato in onda negli Stati Uniti d'America, ambientato dieci anni dopo i fatti narrati dalla serie, la personalità di Caroline viene imprintata nel corpo di una bambina, Iris, che, insieme ad altre persone, inizia il suo viaggio per rintracciare il suo sé originale e la posizione del rifugio sicuro.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]