Ealdgyth Swan-neck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lady Edith scopre il corpo di suo marito.

Ealdgyth Swan-neck (10251086) è stata una nobildonna inglese, nota anche come Edith Swanneschals o Edith la Fiera, è meglio conosciuta come la consorte del re Harold II d'Inghilterra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu moglie di Harold, per diritto comune (more danico), per oltre 20 anni. Anche se non è stata considerata legittima moglie di Harold dalla Chiesa, non vi è alcuna indicazione che i figli nati dalla coppia siano stati trattati come illegittimi dalla cultura al tempo. In effetti, una delle figlie, Gyda Haraldsdatter, nota anche come Gytha del Wessex, aveva il titolo di "principessa" ed era sposata con il Granduca di Kiev, Vladimir II di Kiev.

Viene ricordata nella storia e nel folklore soprattutto perché fu lei ad identificare il corpo di Harold dopo la battaglia di Hastings. Il corpo era stato orrendamente mutilato dopo la battaglia dall'esercito normanno di Guglielmo il Conquistatore, e, nonostante le suppliche della madre di Harold a Guglielmo per riottenere il corpo per la sepoltura, l'esercito normanno rifiutò, anche se la madre di Harold offrì dell'oro. Fu allora che Ealdgyth camminò attraverso la carneficina della battaglia per identificare Harold dai segni sul petto noti solo a lei, e grazie a lei Harold ebbe una sepoltura cristiana dai monaci dell'abbazia di Waltham.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Dalla sua unione con Harold II d'Inghilterra nacquero sei figli:

  • Gunhild (1055-1097)
  • Gytha (?-1107), sposò Vladimir II di Kiev, ebbero cinque figli;
  • Godwine;
  • Edmund;
  • Magnus;
  • Ulf (1066-1087).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie