E2F

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

E2F è una famiglia di fattori di trascrizione presente negli eucarioti superiori. Tre proteine della famiglia sono attivatori: E2F1, E2F2 and E2F3a. Altre 6 sono soppressori: E2F3b, da E2F4 a E2F48. Tutte sono coinvolte nella regolazione del ciclo cellulare e in quella della sintesi del DNA. E2F lega la sequenza consenso TTTCGCGC sul DNA, presente nel promotore del gene bersaglio.

Famiglia E2F e struttura[modifica | modifica wikitesto]

Questi fattori di trascrizione possono presentare, vari domini: il dominio legante la ciclina A (cyc A); il dominio legante il DNA (DBD); il dominio per la dimerizzazione con DP1 e 2 (DP1,2); il dominio di attivazione trascrizionale (TA); il dominio legante la pocket protein (PB). Le E2F attivatorie e la E2F3b, presentano tutti i domini sopraccitati. E2F4 e 5 mancano del dominio legante la ciclina A. E2F6 presenta solo il DBD e il DP1,2; infine le E2F7 e 8 presentano esclusivamente due domini DBD.

Qui si trovano la sequenza in Homo sapiens dell’E2F1 mRNA o della E2F1 proteina dal database dei nucleotidi e delle proteine dell’NCBI.

Ruolo nel ciclo cellulare[modifica | modifica wikitesto]

I membri della famiglia E2F giocano un ruolo centrale nella transizione dalla fase G1 alla S nel ciclo cellulare dei mammiferi (vedi KEGG cell cycle pathway). Come fattore, attiva la trascrizione di cicline, Chinasi ciclina dipendenti (CDK), regolatori dei checkpoint del ciclo cellulare come (p14ARF), proteine per la riparazione e replicazione del DNA.

Legame E2F/Rb[modifica | modifica wikitesto]

L’oncosoppressore Rb (o pRb) lega il fattore di trascrizione E2F-1, inibendone l’interazione con i complessi trascrizionali. In assenza di pRb, E2F-1, legandosi a DP-1, promuove la transattivazione dei geni bersaglio che facilitano la transizione G1/S.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cobrinik, David. Pocket proteins and cell cycle control. Oncogene. 2005 Apr 18;24(17): 2796-809.
  • Maiti, Baidehi et al. Cloning and Characterization of Mouse E2F8, a Novel Mammalian E2F Family Member Capable of Blocking Cellular Proliferation. J. Biol. Chem. 2005, Vol. 280, Issue 18, 18211-18220.
  • Ogawa, H., et al., A complex with chromatin modifiers that occupies E2F- and Myc-responsive genes in G0 cells. Science, 2002. 296(5570): p. 1132-6.
  • Tommasi, S. and G.P. Pfeifer, In vivo structure of the human cdc2 promoter: release of a p130-E2F-4 complex from sequences immediately upstream of the transcription initiation site coincides with induction of cdc2 expression. Mol Cell Biol, 1995. 15(12): p. 6901-13.
  • Zwicker, J., et al., Cell cycle regulation of E2F site occupation in vivo. Science, 1996. 271(5255): p. 1595-7.
Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia