E-meter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
E-meter versione "Mark Super VII Quantum"

Un e-meter o elettro-psicometro è un'apparecchiatura elettronica usata nelle sessioni di auditing di Scientology[1]. L'apparecchio è stato brevettato[2] da L. Ron Hubbard il 6 dicembre 1966 con brevetto US Patent n. 3290589: pertanto, nonostante sia venduto da Scientology nelle sole proprie strutture interne, è conosciuto a tutti lo schema elettronico che lo definisce.

L'utilizzo dell'e-meter nella chiesa di Scientology è riservato solo a coloro che sono stati formati all'uso dello stesso. È considerato dalla chiesa un artefatto religioso usato per misurare lo stato delle caratteristiche elettriche del campo statico che circonda il corpo umano. Per Scientology l'e-meter è in grado di indicare se la confessione della persona è libera da impedimenti spirituali e da peccati[3]. L'e-meter in uso nella chiesa di Scientology è prodotto da un'azienda di scientology stessa, la Golden Era Productions[4].

La teoria[modifica | modifica wikitesto]

Per Scientology l'e-meter è uno strumento che si aggancerebbe a quella che Hubbard chiama la struttura elettronica della mente reattiva. Le variazioni dell'ago indicherebbero la presenza di una "massa mentale" (energia condensata), massa che agirebbe da resistenza al flusso dell'energia elettrica dell'e-meter.

« Vediamo allora che il tone arm (il potenziometro dell'e-meter - N.d.R.) misura la densità della massa presente nel prechiaro. Si tratta di massa vera, non immaginaria, e può essere pesata [...] È stato accertato che l'energia mentale, ad esempio quella contenuta in un'immagine mentale, e l'energia elettrica della Terra o dell'ENEL, differiscono solo nella lunghezza d'onda. Perciò quando il prechiaro pensa delle cose, rivive un episodio del suo passato, o sposta qualche parte della sua mente reattiva, si manifesta un'alterazione elettrica »
(L. Ron Hubbard, "Comprendere l'Elettrometro")

L'utilità dell'apparecchio[modifica | modifica wikitesto]

La disamina dell'apparecchio, smontato e analizzato nei componenti oltre che nel funzionamento, ha portato a concludere che è inutile per lo scopo che si prefigge. Anche come semplice misuratore della resistenza elettrica risulta inutile: i motivi principali stanno, dal punto di vista pratico, nella misurazione presa nel punto e nel modo sbagliato. Dal punto di vista teorico, dal fatto che l'interpretazione è inaffidabile in una misura tale che non può essere compensata da un operatore comunque esperto[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ America's Alternative Religions, by Timothy Miller, 1995, ISBN 0-7914-2398-0;page 386
  2. ^ Device for Measuring and Indicating Changes in the Resistance of a Human Body di Lafayette R. Hubbard
  3. ^ Yearbook of the European Convention on Human Rights by the European Court of Human Rights, ISBN 90-247-2383-3
  4. ^ A Place called Gold, St. Petersburg Times, 1998
  5. ^ Ohm mani pad me Ohm: autopsia di un E-meter di Leonardo Serni

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

religione Portale Religione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di religione