È TV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da E'Tv)

È TV è un network televisivo multi-regionale, è formato da È TV Emilia-Romagna ed È TV Marche.

Il proprietario del network è il Gruppo Spallanzani di Reggio Emilia tramite Rete 7 SpA, azionisti di minoranza sono: EmRo Finance (gruppo Banca Popolare dell'Emilia-Romagna), Comunicazione e Cultura di Roma, Intermirifica di Bologna, Art'è Comunicazione di Bologna.

Il network trasmette i programmi di TV2000 (Conferenza Episcopale Italiana) e ha varie edizioni locali del telegiornale: Bologna, Reggio Emilia, Modena, Parma, Rimini, Ancona, Macerata.

Ascolti: È TV Emilia-Romagna è secondo solo al circuito 7 Gold Sestarete; È TV Marche è il terzo nelle Marche, venendo penalizzato dal fatto di non coprire con i ripetitori tutta la regione. L'8 giugno 2009, in occasione delle elezioni comunali nella regione, È TV Emilia-Romagna è stato il secondo canale più visto in Emilia-Romagna.

È TV Emilia-Romagna[modifica | modifica sorgente]

È TV Emilia-Romagna è nata dalla fusione di varie emittenti regionali: Teletricolore (Reggio Emilia), Antenna 1 (Modena), Rete7 (Bologna), Teleparma (Parma).

Il 27 dicembre 2000 Teletricolore (nato nel 1984) del gruppo Spallanzani acquista Antenna 1, in seguito a metà 2001 acquisterà anche Rete 7.

Il 14 agosto 2012 il blog I Segreti della Casta di Montecitorio pubblica un articolo dove si accusa l'emittente televisiva di aver concesso, in cambio di denaro pubblico, interviste parziali e accomodanti ai politici regionali di Popolo della Libertà, Sinistra Ecologia e Libertà, Lega Nord e Movimento Cinque Stelle. Sempre secondo l'articolo, tale comportamento sarebbe stato duramente criticato dall'Associazione Stampa Emilia-Romagna, che ha espresso «indignazione per i comportamenti irrispettosi dei vincoli deontologici e contrattuali tenuti da giornalisti radiotelevisivi del nostro territorio che si sarebbero prestati a fare interviste a pagamento e a ospitare, in contenitori giornalistici come la rassegna stampa, esponenti politici dietro corresponsione di denaro» e avrebbe chiesto che venisse aperta un'inchiesta.[1]

Mux[modifica | modifica sorgente]

LCN Nome Canale Note
10 È TV Rete7
73 SMtv San Marino
119 È TV Modena
179 Studio Italia Trasmette Galaxy TV
292 È TV Bologna
634 È TV Teleparma
635 È TV Emilia-Romagna
636 È TV Sport
934 È TV Teletricolore
935 È TV Antenna 1

È TV Marche[modifica | modifica sorgente]

È TV Marche è nata il 1 gennaio 2004 quando Rete 7 Spa ha acquistato l'85% di I Tv (Indipendent Television), avente sede attuale ad Ancona, ma nata a Urbino nel 1977 per iniziativa dell'avvocato Francesco Ieno che mantiene una quota del 5% di ITv srl mentre il restante 10% è riservato a nuovi azionisti di area cattolica.
Nel 2005 E'-Tv Marche ha acquistato le frequenze di TeleMacerata. Trasmette sui canali UHF 42 (PU-AN) e 33 (MC-FM-AP)

Mux[modifica | modifica sorgente]

LCN Nome Canale Note
12 èTV Marche
87 Telesanterno TV emiliano-romagnola
89 èTV Macerata 2 Trasmette E'TV Macerata
112 èTV Più
128 Gold TV Italia TV laziale di televendite
129 La 4 Italia TV laziale di televendite
604 èTV Marche 2 Trasmette E'TV Marche
605 èTV Macerata
606 èTV Ascoli
- Radio Center Music Radio

Gruppo Spallanzani[modifica | modifica sorgente]

Il Gruppo Spallanzani ha sede a Reggio Emilia, nel 2004 ha realizzato un fatturato di 452,8 milioni di euro.

Le principali aree di attività sono quattro: acciaio, zucchero, leasing e l'editoria.

  • Stilma - Interacciai, nel 2004 ha realizzato un fatturato di 194 milioni di euro
  • Inagra, lavorazione e distribuzione dello zucchero, nel 2004 ha realizzato un fatturato di 116 milioni di euro
  • Privata Leasing, nel 2004 ha realizzato un fatturato di 151 milioni di euro
  • Rete 7 spa, comprende il network televisivo È Tv attivo in Emilia, Romagna, Marche, Toscana e Veneto, il quotidiano "L'Informazione", Radio Erre di Reggio Emilia e Radio Center Music di Ancona, il mensile Collezionare e altre società collegate per un giro di affari che si avvicina ai 10 milioni di euro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I segreti della casta: Politici di PDL, Sel e M5S pagano giornalisti per farsi fare interviste "accomodanti" in TV

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]