Dynastes hercules

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scarabeo Ercole
Hercules.beetle.arp.jpg
Dynastes hercules
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Polyphaga
Infraordine Scarabaeiformia
Superfamiglia Scarabaeoidea
Famiglia Scarabaeidae
Sottofamiglia Dynastinae
Tribù Dynastini
Genere Dynastes
Specie D. hercules
Nomenclatura binomiale
Dynastes hercules
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi
Vedi testo
Areale

Areal of subspecies Dynastes hercules.jpg

Larva di scarabeo Ercole

Lo scarabeo Ercole (Dynastes hercules (Linnaeus, 1758)) è un coleottero appartenente alla famiglia Scarabaeidae.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È uno dei più grandi coleotteri del mondo: il maschio misura fino a 180 mm, mentre la femmina, notevolmente più piccola, misura meno della metà. In realtà buona parte della lunghezza del maschio è data dalla "pinza frontale", formata dal lunghissimo corno sul pronoto e dal corno posto sulla fronte.
I maschi più piccoli mostrano infatti un aspetto più consueto e simile agli altri dinastini.
Entrambi i sessi sono caratterizzati da un avancorpo nero e da elitre gialle, punteggiate irregolarmente da rotonde macchie brune.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Lo stadio di uovo dura 40 giorni, lo stadio larvale solo un anno.
All'inizio della fase pupale le corna del maschio sono piccole ma ben sviluppate, prima si sviluppa il corno protoracico, poi quello cefalico. La fase pupale dura un mese.
Subito dopo lo sfarfallamento le elitre sono bianche e l'esoscheletro è morbido.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La distribuzione geografica di Dynastes hercules si estende dal Messico meridionale alla Bolivia settentrionale attraverso la Amazzonia, e interessa anche le isole dei Caraibi.
Gli habitat variano dalle foreste costiere a quelle di montagna, oltre i 1000 m sul livello del mare.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sinonimi[modifica | modifica sorgente]

Sono stati riportati i seguenti sinonimi:[1]

  • Dynastes argentata Verril, 1907
  • Dynastes hercules baudrii Pinchon, 1976
  • Dynastes hercules bluezeni Silvestre & Dechambre, 1995
  • Dynastes hercules ecuatorianus Ohaus, 1913
  • Dynastes hercules lichyi Lachaume, 1985
  • Dynastes hercules morishimai Nagai, 2002
  • Dynastes hercules niger Endrödi, 1947
  • Dynastes hercules occidentalis Lachaume, 1985
  • Dynastes hercules oculatus Scopoli, 1769
  • Dynastes hercules paschoali Grossi & Arnaud, 1993
  • Dynastes hercules septentrionalis Lachaume, 1985
  • Dynastes hercules takakuwai Nagai, 2002
  • Dynastes hercules trinidadensis Chalumeau & Reid, 1995
  • Dynastes hercules tuxtlaensis Moron, 1993
  • Dynastes iphiclus Panzer, 1782
  • Dynastes lagaii Verril, 1906
  • Dynastes vulcan Verril, 1906
  • Scarabaeus alcides Fabricius, 1781
  • Scarabaeus hercules Linnaeus, 1758
  • Scarabaeus oculatus Scopoli, 1772
  • Scarabaeus perseus Olivier, 1789
  • Scarabaeus scaber Linnaeus, 1764

Dynastes hercules nella cultura[modifica | modifica sorgente]

A questo esemplare di insetto sono ispirati Heracross, creatura della serie Pokémon, e la linea evolutiva di Tentomon, della serie Digimon. Anche Meta-bee, personaggio principale dell'anime Medarot, è stato creato basandosi su Dynastes hercules. Eiichiro Oda ha usato i tratti di questo insetto per il personaggio di Heracles in One Piece.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Scarabs in Catalogue of life 2013. URL consultato il 18 luglio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]