Duraisamy Simon Lourdusamy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duraisamy Simon Lourdusamy
cardinale di Santa Romana Chiesa
Caridnal Lourdusamy.jpg
Coat of arms of Duraisamy Simon Lourdusamy.svg
Ædificare domum Dei
Incarichi ricoperti Cardinale presbitero di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci fuori Porta Cavalleggeri
Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali
Nato 5 febbraio 1924 a Kalleri
Ordinato presbitero 21 dicembre 1951 dall'arcivescovo Auguste-Siméon Colas
Consacrato vescovo 22 agosto 1962 dall'arcivescovo Ambrose Rayappan
Elevato arcivescovo 9 novembre 1964
Creato cardinale 25 maggio 1985 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 2 giugno 2014 a Roma

Duraisamy Simon Lourdusamy (Kalleri, 5 febbraio 1924Roma, 2 giugno 2014) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico indiano.

Firma del cardinale Lourdusamy

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È ordinato sacerdote il 21 dicembre 1951.

Il 2 luglio 1962 papa Giovanni XXIII lo ha nominato vescovo ausiliare di Bangalore; ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 22 agosto dello stesso anno.

Promosso arcivescovo coadiutore di Bangalore il 9 novembre 1964, è succeduto alla medesima sede l'11 gennaio 1968.

Il 5 marzo 1971 papa Paolo VI lo ha nominato segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli; dopo tale nomina il successivo 30 aprile rinuncia alla sua sede episcopale.

Il 19 dicembre 1975 viene promosso segretario della medesima congregazione.

Papa Giovanni Paolo II lo ha innalzato alla dignità cardinalizia nel concistoro del 25 maggio 1985.

È stato prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali e gran cancelliere del Pontificio Istituto Orientale dal 30 ottobre 1985 al 24 maggio 1991.

Ha ricoperto la carica di protodiacono di Santa Romana Chiesa dal 5 aprile 1993 al 29 gennaio 1996, quando ha optato per l'ordine dei presbiteri, mantenendo invariato il titolo (elevato pro hac vice).

Si è spento, a seguito di una malattia, il 2 giugno 2014 nella Casa di Cura Pio XI.[1]

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.pondicherryarchdiocese.org/individual_featured_news.php?id=384

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Sozusa di Libia Successore BishopCoA PioM.svg
Hailé Mariam Cahsai 2 luglio 1962 - 9 novembre 1964 Guido Attilio Previtali
Predecessore Arcivescovo titolare di Filippi Successore Archbishop CoA PioM.svg
Leone Giovanni Battista Nigris 9 novembre 1964 - 11 gennaio 1968 sede vacante
Predecessore Arcivescovo di Bangalore Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Thomas Pothacamury 11 gennaio 1968 - 30 aprile 1971 Packiam Arokiaswamy
Predecessore Segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli Successore Emblem Holy See.svg
- 5 marzo 1971 - 26 febbraio 1973 -
Predecessore Segretario della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli Successore Emblem Holy See.svg
Bernardin Gantin 19 dicembre 1975 - 30 ottobre 1985 José Tomás Sánchez
Predecessore Cardinale diacono e presbitero di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci fuori Porta Cavalleggeri Successore CardinalCoA PioM.svg
- 25 maggio 1985 - 2 giugno 2014
Titolo presbiterale pro hac vice dal 29 gennaio 1996
vacante
Predecessore Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali Successore Emblem Holy See.svg
Władysław Rubin 30 ottobre 1985 - 24 maggio 1991 Achille Silvestrini
Predecessore Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Orientale Successore Pontificio Istituto Orientale.jpg
Władysław Rubin 30 ottobre 1985 - 24 maggio 1991 Achille Silvestrini
Predecessore Cardinale protodiacono Successore CardinalCoA PioM.svg
Aurelio Sabattani 5 aprile 1993 - 29 gennaio 1996 Eduardo Martínez Somalo

Controllo di autorità VIAF: 11916117 LCCN: no97074571