Dunvallo Molmuzio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dunvallo Molmuzio o Dunvallo Molmutius (in gallese Dyfual moel myd) era un leggendario sovrano dei britanni di cui parla Goffredo di Monmouth nella sua Historia Regum Britanniae. Era figlio di Cloten, re della Cornovaglia, e restaurò l'ordine dopo la guerra civile dei cinque re. Lui e i suoi discendenti apaprtenevano a un ramo secondario della linea genealogica di Bruto di Britannia, la linea dominante che era terminata con Porrex I prima della guerra civile.

Dunvallo era re di Cornovaglia al tempo della guerra scoppiata a causa del vuoto di potere lasciato da Porrex I. Sconfisse Pinner, re di Loegria. In risposta, Rudaucus, re di Cambria, e Staterio, re di Albany, si allearono e devastarono gran parte delle terre di Dunvallo. Le due parti in lotta alla fine si scontrarono in battaglia e Dunvallo riuscì a uccidere i due re nemici, dopodiché spazzò via ogni altra residua resistenza, diventando così re di Britannia e dando vita alle Leggi molmutine che durarono per secoli e garantirono pace e prosperità al suo regno, che durò 40 anni. Quando morì, fu sepolto nel tempio della Concordia, che si trovava a Trinovantum (odierna Londra). Alla sua morte scoppiò una nuova guerra civile tra i suoi due figli, Belino e Brennio (vedi Seconda guerra dei due fratelli).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re leggendari dei britanni Successore
Guerra civile dei cinque re 434-394 a.C. Belino e Brennio (vedi Seconda guerra dei due fratelli)