Dungeon Keeper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dungeon Keeper
Sviluppo Bullfrog Productions
Pubblicazione Electronic Arts
Ideazione Peter Molyneux
Data di pubblicazione luglio 1997
Genere Strategia in tempo reale, God game
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, MS-DOS
Motore grafico Magic Carpet
Supporto CD-ROM
Periferiche di input Mouse, Tastiera
Espansioni The Deeper Dungeons
Seguito da Dungeon Keeper 2

Dungeon Keeper è un videogioco strategico in tempo reale del tipo God game sviluppato nel 1997 da Peter Molyneux per la Bullfrog Productions e pubblicato dalla Electronic Arts. Il motore grafico del videogioco è una versione migliorata di quello utilizzato nel gioco Magic Carpet. Il videogioco ha avuto un seguito, Dungeon Keeper 2.

Caratteristiche di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei panni di un signore del male, il giocatore deve costruire e amministrare il proprio dungeon personale, scavando sale e corridoi sotterranei e popolandoli di mostri e demoni vari. Si può definire la funzione di ogni stanza, per esempio designando delle aree per lo stoccaggio dei tesori, dormitori per i mostri, pollai che riforniscono i mostri di cibo, sale delle torture. Mandando i nostri servitori a scavare in giro per la mappa, possiamo trovare oro e tesori, libri da cui imparare nuovi incantesimi e portali da cui far arrivare demoni sempre più potenti. Questi demoni richiederanno una paga settimanale in oro, un'adeguata scorta di cibo, delle sale in cui poter riposare e divertirsi tra un combattimento e l'altro. Se per qualche motivo si dovessero ribellare, diserteranno o si sfogheranno uccidendo i servitori più deboli.

Durante lo svolgersi delle missioni di gioco, il nostro dungeon potrà essere invaso da avventurieri in cerca di tesori o da potenti signori che vogliono estirpare il male dalle loro terre. Questi "eroi" possono essere corrotti e convinti a passare dalla nostra parte, mediante offerte in oro o con la tortura, stando però attenti a non ucciderli. È possibile incontrare anche degli altri Dungeon Keeper simili a noi, che cercheranno di farci concorrenza o di conquistare il nostro dungeon. Il Dungeon Heart (cuore del dungeon) deve essere difeso ad ogni costo, pena la sconfitta.

L'atmosfera generale è permeata di uno "humour" nero che contribuisce a rendere spensierata e divertente l'esperienza di gioco, a dispetto dell'oscurità dell'ambientazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]