Dumah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dumah (in ebraico דומה ovvero essere muto o silenzioso), nella letteratura rabbinica, è l'angelo che riceve le anime dei morti e annuncia l'arrivo dei nuovi venuti. Dumah in aramaico significa silenzio. È una figura popolare nel folclore yiddish. È colui che divide le anime dei giusti da quelle dei corrotti e li accompagna ogni sera nell'Hazarmavet, la valle dove mangiano e bevono in perfetto silenzio. Secondo molti studiosi, tale cena delle anime avverrebbe solo la sera dello Shabbath e non ogni giorno. Originariamente Dumah dovrebbe essere stato l'angelo guardiano dell'Egitto, e solo in seguito all'Esodo sarebbe stato trasferito agli Inferi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]