Duke Nukem: Time to Kill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duke Nukem: Time to Kill
Sviluppo GT Interactive
Pubblicazione 3D Realms
Serie Duke Nukem
Data di pubblicazione 1998
Genere Sparatutto in terza persona
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Singolo, multigiocatore
Piattaforma PlayStation

Duke Nukem: Time to Kill è un videogioco del 1998 per PlayStation.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È una serata come le altre e Duke Nukem, guidando il suo chopper, si dirige verso il Bootylicious, un locale della città. Contemporaneamente, si crea uno squarcio dimensionale alla periferia della città, dalla quale degli alieni fanno irruzione sulla Terra e si dirigono verso il Bootylicious, armati di fucili. Gli alieni lo invadono e iniziano a uccidere i presenti, ma sono contrastati da Duke, che fa ampio uso della sua Desert eagle. Gli alieni vogliono modificare la storia del mondo che conosciamo per i loro scopi e, per questo, hanno costruito un teletrasporto. Lo scopo del gioco quindi è quello di preservare la storia dall'intervento alieno, attraversando ambienti con temi Far West, Medioevo e Antica Roma.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco sarà possibile trovare numerosi nemici alieni, divisi in diverse specie:

  • Pig Cop (Maiale poliziotto) - Esseri umanoidi bipedi dall'aspetto e dal grugno di maiali, sono la forza portante dell'esercito alieno. Usano dei fucili a pompa e i loro vestiti cambiano a seconda dell'epoca in cui li si incontra. Nel livello Miner's 69rs se ne possono incontrare quattro o cinque, utilizzati come kamikaze, che non appena vedono il giocatore, accendono la dinamite che hanno appostata alla vita e cominciano a correre contro di voi. Nel gioco, precisamente nel Livello Pig Factory, viene mostrato che nascono in laboratorio, immersi in alcune vasche.
  • Drak - Alieni dall'aspetto di lucertole bipedi, sono l'ultima ruota del carro dell'esercito extraterrestre, usati più come carne da cannone. Utilizzano le pistole al plasma che non causano notevoli danni.
  • Heavy Drak - Molto simili ai comuni Drak. L'unico aspetto che varia sono le armi e la pelle di colore rosso. Sono più resistenti dei Drak, più pericolosi e più forti. Possiedono una mitragliatrice Gatling per difendersi.
  • Necro - Alieni simili a cefalopodi che viaggiano sospesi a mezz'aria che sparano colpi di energia mentale. Possono attaccare sia in tera che sott'acqua e sono molto simili negli attacchi e nell'aspetto agli octobrain presenti in Duke Nukem 3D. Nel penultimo livello se ne trovano le larve sciamanti in gruppo. Non possono attaccare a distanza e sono abbastanza deboli, ma in gruppo possono mettere in difficoltà il giocatore. Si consiglia l'uso dell'arma a energia.
  • Hellwing - Esseri simili a pipistrelli di colore rosso e con la coda lunga, sputano fuoco e si muovono in gruppi.
  • Pipistrelli - Normali pipistrelli che si possono incontrare solo nel livello Miner's 69rs. Sono difficili da prendere al primo colpo, perché si muovono velocemente. Si consiglia l'uso del fucile a pompa.
  • Torrette - Si possono incontrare solamente nel livello 3 del Far West e nel livello 1 del gioco, dove potremmo trovarle attaccate al soffitto o in terra, sorrette da treppiedi. Il livello 3 del Far West è più difficile. però, perché bisognerà disattivarle per poter scappare dal posto. Sono immuni a qualsiasi colpo di arma da fuoco (quelle del Far West), e sparano raggi color azzurro a ripetizione che causano notevoli danni.

Inoltre nel gioco sono presenti tre boss di fine livello, incontrati ognuno alla fine di ciascuna epoca.

  • The Reaper (Lo squartatore) - Si incontra alla fine dei livelli del Far West, è un cyborg che si muove su cingoli, munito di mitragliatrici, che però causano pochi danni.
  • Winged Death (morte alata) - Un alieno uguale in tutto per tutto ad una viverna, si incontra dopo aver esplorato tutti i livelli del medioevo. Vola e sputa fuoco ad alta velocità.
  • Moloch - Il boss finale del gioco, colui che ha guidato l'invasione, si affronta dopo i livelli relativi all'antica Roma. Molto grosso di stazza e bipede, è molto simile al boss finale di Duke Nukem 3D. Si difende sparando raggi laser rossi che causano notevoli danni al giocatore.

Modalità gioco[modifica | modifica wikitesto]

È possibile giocare da soli o con un'altra persona in modalità multigiocatore; nell'avventura Duke Nukem si sposterà in varie epoche temporali per evitare i tentativi di modifica. In ogni livello si potranno impiegare armi comuni come la Shotgun, l'RPG o la Gatling Gun, oppure le armi dell'epoca come Balestre, asce, dinamite, Coltelli, ecc. Si tratta di uno sparatutto in terza persona, simile come impostazione al gioco Tomb Raider (di cui vi è un riferimento nel primo livello usando un telefono), in quanto Duke Nukem può nuotare nell'acqua, saltare, aggrapparsi e fare acrobazie a tutto spiano. Nei livelli -tra cui tre diverse epoche storiche: vecchio west, medioevo e antica Roma- si possono trovare anche zone buie o spruzzi di gas micidiali, che richiedono il recupero di occhiali a infrarossi e di maschere anti-gas (che però hanno una durata assai limitata). Nel multigiocatore i due avversari dovranno uccidersi a vicenda usando tutto ciò che viene trovato nel gioco.