Duffy, il re del doppio gioco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duffy, il re del doppio gioco
Titolo originale Duffy
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno 1968
Durata 101 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Robert Parrish
Soggetto Pierre de la Salle
Sceneggiatura Harry Joe Brown Jr., Donald Cammell
Produttore Martin Manulis
Casa di produzione Columbia Pictures
Fotografia Otto Heller
Montaggio Willy Kemplen
Effetti speciali John Richardson
Musiche Ernie Freeman
Scenografia Philip Harrison (art director)
Costumi Yvonne Blake
Trucco Harry Frampton, Maude Onslow
Interpreti e personaggi

Duffy, il re del doppio gioco (Duffy) è un film del 1968 diretto da Robert Parrish.

È un film commedia britannico e statunitense con Susannah York, James Coburn, James Mason e James Fox.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Robert Parrish su una sceneggiatura di Harry Joe Brown Jr. e Donald Cammell con il soggetto di Pierre de la Salle,[1] fu prodotto da Martin Manulis per la Columbia Pictures[2] e girato ad Almería in Spagna e nei Shepperton Studios in Inghilterra.[3] Il titolo di lavorazione fu Avec-Avec.[4] Il brano della colonna sonora I'm Satisfied, cantato da Lou Rawls, fu composto da Cynthia Weil, Barry Mann e Ernie Freeman (parole e musica).[5]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo Duffy nel Regno Unito nell'ottobre del 1968 al cinema dalla Columbia Pictures

Altre distribuzioni:[4]

  • negli Stati Uniti il 16 settembre 1968
  • in Svezia il 28 ottobre 1968
  • in Francia il 25 dicembre 1968 (Duffy le renard de Tanger)
  • in Italia il 16 gennaio 1969 (Duffy il re del doppio gioco)
  • in Danimarca il 20 febbraio 1969 (Duffy, ræven fra Tanger)
  • in Finlandia il 21 marzo 1969 (Duffy - Tangerin kettu)
  • in Giappone il 6 settembre 1969

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini il film si segnala per i suoi "momenti morti": il "disegno dei caratteri, la descrizione degli ambienti, l'ironia con cui Parrish controlla il racconto".[6] Secondo Leonard Maltin il film è una "mediocre commedia criminale" che si segnala per lo "spreco di tutti i talenti coinvolti" ma anche per la "bella fotografia".[7]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Le tagline sono:[8]

  • "Some helpful hints for those who are very rich, very beautiful, very hip, elaborately oversexed, tuned in, turned on, and bored to death.".
  • "Columbia Shoots The Works For '68!".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Duffy, il re del doppio gioco - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 13 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Duffy, il re del doppio gioco - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 13 marzo 2013.
  3. ^ (EN) Duffy, il re del doppio gioco - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 13 marzo 2013.
  4. ^ a b (EN) Duffy, il re del doppio gioco - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 13 marzo 2013.
  5. ^ (EN) Duffy, il re del doppio gioco - American Film Institute. URL consultato il 13 marzo 2013.
  6. ^ Duffy, il re del doppio gioco - MYmovies. URL consultato il 13 marzo 2013.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 659, ISBN 8860181631. URL consultato il 13 marzo 2013.
  8. ^ (EN) Duffy, il re del doppio gioco - IMDb - Tagline. URL consultato il 13 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema