Ducato di Sassonia-Weissenfels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matthäus Merian, Veduta di Weißenfels

Sassonia-Weissenfels (in lingua tedesca Sachsen-Weißenfels) è stato un ducato del Sacro Romano Impero dal 1656/57 al 1746.

La capitale era Weißenfels. Era governata da un ramo cadetto della Casata di Wettin. Giovanni Giorgio I di Sassonia aveva lasciato ai tre figli cadetti una parte dei territori, da cui le tre linee di Sassonia-Weissenfels, Sassonia-Merseburg e Sassonia-Zeitz. Il Ducato di Sassonia-Weissenfels ritornò all'Elettorato di Sassonia nel 1746 per estinzione della linea albertina.

Duchi di Sassonia-Weissenfels (1656/57-1746)[modifica | modifica wikitesto]