Ducato di Sassonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Sassonia
Ducato di Sassonia - Stemma
Ducato di Sassonia - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Herzogtum Sachsen
Lingue parlate tedesco
Capitale non specificata
Dipendente da Sacro Romano Impero
Politica
Forma di governo monarchia
Nascita 804 con Carlomagno
Causa Fondazione da parte di Carlo Magno e annessione al regno di Franconia
Fine 1260 con Giovanni I e Alberto II
Causa Divisione del ducato
Territorio e popolazione
Economia
Valuta tallero di Sassonia
Commerci con Sacro Romano Impero
Religione e società
Religioni preminenti cattolicesimo
Religione di Stato cattolicesimo
Religioni minoritarie cattolicesimo, ebraismo
Classi sociali patrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto da Sassonia medievale
Succeduto da Coat of arms of Saxony.svg Sassonia-Wittenberg
Sachsen-Lauenburg.PNG Sassonia-Lauenburg

Il medievale Ducato di Sassonia fu un ducato di stampo carolingio che occupava tutta la parte a Nord della Germania. Esso comprendeva l'area degli attuali stati tedeschi di Brema, Amburgo, Bassa Sassonia, Renania Settentrionale-Vestfalia e Sassonia-Anhalt, oltre a parte dello Schleswig-Holstein. Il duca Enrico il Leone occupò l'area del Meclemburgo-Pomerania Anteriore

Il popolo sassone era uno dei più robusti gruppi tribali di tutti i tempi ed era suddiviso formalmente in tre regioni di influenza in tutta l'area che poi divenne di fatti un ducato carolingio (vedi mappa).

La mappa illustra la collocazione de tre stati, Bassa Sassonia a nord-ovest, Sassonia-Anhalt al centro e la Sassonia propriamente detta a sud-est

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Medioevo[modifica | modifica sorgente]

  • 804: il ducato di Sassonia, consistente nelle regioni di Angria, Westfalia e Northalbingia diviene parte dell'impero franco.
  • 852: Liudolfo, duca di Sassonia, discendente di Widukind (il Vitichindo di cui parla Carducci) e primo della dinastia ottoniana, fonda l'abbazia di Gandersheim.
  • 880: Bruno, figlio di Liudolfo, è ucciso in battaglia contro i Vichinghi. Suo fratello minore Ottone diviene duca di Sassonia.
  • 912: Enrico, figlio di Ottone, gli succede come duca.
  • 919: Enrico di Sassonia è eletto re dei Germani dall'assemblea dei principi franchi e sassoni a Fritzlar.
  • 936: il figlio di Enrico, Ottone I il Grande, gli succede e viene incoronato ad Aquisgrana come re dei Germani.
  • 938: Hermann Billung diviene margravio di Sassonia.
  • 953: Ottone I eleva Hermann Billung al grado di Viceduca di Sassonia.
  • 973: Ottone I muore a Memleben; Ottone II diviene imperatore. Hermann Billung muore a Quedlinburg; Bernhard I Billung diviene duca di Sassonia.
  • 983: Rivolta danese a Hedeby. Gli slavi si rivoltano nella Northalbingia. Ottone III diviene imperatore.
  • 1002: La morte di Ottone III segna la fine della dinastia degli imperatori sassonia.
  • 1011: Il duca Bernardo I di Sassonia muore; suo figlio Bernardo II gli succede come duca.
  • 1042: Ordulfo Billung, figlio di Bernardo II, sposa Wulfhilde, sorellastra del re Magnus I di Norvegia. Danesi e sassoni combattono contro i Wendi.
  • 1059: Ordulfo Billung diviene duca alla morte del padre.
  • 1072: Magnus Billung diviene duca.
  • 1106: Il duca Magnus muore senza eredi, ha termine la dinastia dei Billung. Il territorio della Sassonia viene ripartito tra i Guelfi e gli Ascanidi. Lotario di Supplinburgo diviene duca di Sassonia.
  • 1112: Ottone di Ballenstedt viene creato duca da Enrico V di Franconia.
  • 1115: Vittoria di Lotario di Supplinburgo nella battaglia di Welfesholz sul re Enrico V.
  • 1125: Lotario di Supplimburgo eletto re di Germania ed imperatore, col nome di Lotario II.
  • 1137: Morte di Lotario. Il guelfo Enrico X di Baviera, duca di Baviera dal 1126, diviene duca di Sassonia, col nome di Enrico II.
  • 1138: Enrico X tenta di diventare imperatore ma senza successo. L'ascanio Alberto l'Orso diviene il nuovo duca di Sassonia.
  • 1139: Morte di Enrico X.
  • 1141: Alberto l'Orso rinuncia al trono.
  • 1142: Corrado III di Germania, garantisce il titolo ducale ad Enrico il Leone (col nome di Enrico III). Enrico il Leone, gradatamente, estende il proprio governo sulla Germania nord-orientale. Dopo aver ottenuto anche il Ducato di Baviera, il regno di Enrico copriva quasi i due terzi della Germania, dalle Alpi al Mare del nord e al Mar Baltico.

Federico I il Barbarossa ed i suoi alleati sconfiggono i vassali e il cugino duca Enrico III il Leone. Nel 1180 Federico Barbarossa priva Enrico il Leone dei ducati di Baviera e Sassonia. Nel 1182 Enrico il Leone e sua moglie Matilde Plantageneta, figlia di Enrico II d'Inghilterra e di Eleonora d'Aquitania, nonché sorella di Riccardo Cuor di Leone va in esilio in Inghilterra.

Federico Barbarossa suddivise la Sassonia in moltissimi territori minori che concesse agli alleati che lo avevano aiutato nella sconfitta dello strapotere di Enrico il Leone.

Mentre nel 1168 il clan sassone degli Ascanidi si alleò con Federico Barbarossa, nel contempo fallì nell'installazione del conte Sigfrido di Anhalt alla sede episcopale di Brema. Il capo della casa degli Ascanidi, Ottone I di Brandeburgo, figlio di Alberto l'Orso e cugino materno di Enrico il Leone, provvide alla suddivisione della maggior parte dei propri territori tra i propri figli dei quali, Bernardo III ottenne le terre presso il fiume Elba, Hadeln e le terre attorno a Otterndorf ed a Lauenburg. Nel 1260 il ducato di Sassonia venne ulteriormente suddiviso nelle due branchie di Sassonia-Wittenberg e Sassonia-Lauenburg dopo un periodo di coreggenza che aveva visti impegnati sul trono Giovanni I ed Alberto II.

Territori nell'area dell'antico Ducato di Sassonia sino al 1180[modifica | modifica sorgente]

Segue qui la lista di una serie di territori che erano compresi nel ducato di Sassonia e che al 1180 divennero immediatezze imperiali oppure cambiarono padrone.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]