Ducato di Avram

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il granducato di Avram è una micronazione fondata nei primi anni ottanta da John Charlton Rudge, un cittadino australiano contrario alle tasse, che si è proclamato "granduca di Avram".

La prima manifestazione pubblica della micronazione è stata una banca che operava, inizialmente, all'interno di negozi di proprietà di Rudge a Georgetown, in Tasmania, emettendo le proprie monete e banconote; in seguito l'attività fu trasferita a Strahan. Questa valuta era necessaria per effettuare acquisti nei negozi di proprietà di Rudge.

L'attività bancaria (priva di licenza) di Rudge provocò la reazione del governo australiano, che sequestrò monete e banconote e avviò un procedimento contro di lui presso la Corte Federale Australiana. Dopo sei processi, il giudice ha stabilito che Rudge non compiva alcuna attività illegale, permettendogli di riprendere le sue pratiche; nel corso degli anni ha emesso diverse serie di banconote, col nome di Royal Bank of Avram, affermando che la sua banca opera in un certo numero di centri non specificati all'interno e all'esterno della Tasmania. Il successo garantì a Rudge una certa notorietà, aiutandolo nell'essere eletto al parlamento della Tasmania nel 1989, dove ha ricoperto un solo mandato; in seguito è stato consigliere e vicesindaco di Sorell.

Rudge afferma di essere Gran Maestro di diversi ordini cavallereschi, sconosciuti a studiosi indipendenti; inoltre afferma di possedere decine di titoli nobiliari e religiosi. Come prova della legittimità dei suoi titoli, cita anche la sua presenza in una pubblicazione intitolata Who's Who of the World, sebbene la voce sia in realtà un inserimento pagato.

Il Ducato di Avram non ha mai rivendicato territori; il suo duca ha dichiarato pubblicamente che il Ducato è uno "stato mentale".