Dual-use

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dual-use è un termine usato in politica e nella diplomazia, per riferirsi alle tecnologie che possono essere usate per scopi pacifici e militari; di solito riguarda la proliferazione delle armi nucleari.

Diversi tipi di reattori nucleari producono materiale per la fissione, come il plutonio; dopo essere stato prodotto, questo può essere usato nella ricerca per lo sviluppo di armi nucleari. Comunque, i reattori nucleari possono anche essere usati con propositi civili e pacifici: per esempio, provvedere all’elettricità di una città. Una nazione che vuole sviluppare un’arma nucleare potrebbe costruire un reattore giustificandolo attraverso propositi civili (e dopo, magari, usare il plutonio per costruire un’arma nucleare). È, esattamente quello che ha fatto l’India per sviluppare la sua prima bomba atomica nel 1960; utilizzare la tecnologia “Dual-use”. Durante la Guerra Fredda, gli Stati Uniti d'America e l’URSS spesero miliardi di dollari per lo sviluppo di tecnologie missilistiche che avrebbero portato l’uomo nello spazio e poi sulla luna. La conoscenza acquisita dalla tecnologia missilistica, per scopi pacifici, servì anche per lo sviluppo tecnologico di missili balistici intercontinentali.

L’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica tenta di monitorare il dual-use nei paesi firmatari del Trattato di non proliferazione nucleare, per assicurarsi che il materiale utilizzato per la fissione non sia deviato a funzioni militari. In eventi recenti, sia Iran sia Nord Corea sono stati accusati di avere armi nucleari, ma i programmi sono basati sulla tecnologia dual-use.

La maggior parte dei paesi industriali ha controlli di esportazione su certi tipi di tecnologie designate dual-use. Questi controlli, richiesti anche da molti trattati, limitano l'esportazione di certe merci e tecnologie senza l'autorizzazione del governo. Negli Stati Uniti l'agenzia principale per controlli di esportazione di uso doppi è il Reparto di Commercio, Ufficio di Industria e Sicurezza.


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]