Dryandra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dryandra
Dryandra sessilis 2 cape Naturaliste email.jpg
Infiorescenza di Dryandra sessilis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Proteales
Famiglia Proteaceae
Sottofamiglia Grevilleoideae
Tribù Banksieae
Sottotribù Banksiinae
Genere Dryandra
R.Br., 1810
Specie

vedi testo

Banksia ser. Dryandra map.png

Dryandra R.Br., 1810 è un genere di piante appartenenti alla famiglia delle Proteaceae[1], endemico dell'Australia.

Il nome del genere è un omaggio al botanico svedese Jonas Carlsson Dryander (1748-1810).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Comprende arbusti e piccoli alberi sempreverdi, spesso con portamento prostrato.[2][3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Possiedono fiori ermafroditi e si riproducono per impollinazione entomofila, ornitofila o mediata da piccoli marsupiali.[3]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'areale del genere è ristretto alla estremità meridionale dell'Australia occidentale.[2]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Dryandra comprende le seguenti specie:[1]

Alcuni autori australiani, sulla base dei risultati di uno studio filogenetico pubblicato nel 2007, hanno proposto il trasferimento di queste specie nel genere Banksia (Banksia serie Dryandra)[4]. I risultati di tale studio hanno suscitato tuttavia parecchie perplessità[5] e a tuttoggi i due generi continuano ad essere considerati separatamente[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Dryandra in The Plant List. URL consultato il 26 gennaio 2015.
  2. ^ a b (EN) George A.S., Dryandra in Flora of Australia Online. URL consultato il 26 gennaio 2015.
  3. ^ a b (EN) H.R. Coleman, Dryandra su FloraBase - the Western Australia Flora, 2008. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) Mast A. and Thiele K., The transfer of Dryandra R.Br. to Banksia L.f. (Proteaceae) in Australian Systematic Botany, vol. 20, nº 1, 2007, pp. 63–71, DOI:10.1071/SB06016.
  5. ^ (EN) You don't have to call Dryandra Banksia su Australian Plants online, 2008.
  6. ^ (EN) George A.S., The Case Against the Transfer of Dryandra to Banksia (Proteaceae) in Annals of the Missouri Botanical Garden, vol. 100, 1-2, 2014, pp. 32-49.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica