Drosera binata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Drosera binata
Drosera binata.jpg
Drosera binata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Nepenthales
Famiglia Droseraceae
Genere Drosera
Specie D. binata
Classificazione APG
Ordine Caryophyllales
Famiglia Droseraceae
Nomenclatura binomiale
Drosera binata
Labill., 1805
Sinonimi
  • Dismophyla binata
    (Labill.) Raf. (1836)
  • Drosera billardieri
    Tratt. ex Steud. (1840) nom.illeg.
  • Drosera cunninghamii
    Walp. (1842)
  • Drosera dichotoma
    Banks & Soland. ex Sm. (1819)
  • Drosera dichotoma var. longifolia
    Hort.Bull (1880) nom.nud.
  • Drosera dichotoma var. rubra
    (Hort.Bull) Hort.Bull (1880) nom.nud.
  • Drosera dinata
    Hort. in sched. (1985) nom.nud.
  • Drosera flagellifera
    Col. (1891)
  • Drosera intermedia
    auct. non Hayne: Cunn. (1840)
  • Drosera lineata
    Hort. (1880) nom.nud.
  • Drosera pedata
    Pers. (1815) nom.illeg.

Drosera binata Labill., 1805 è una pianta carnivora perenne appartenente alla famiglia Droseraceae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le foglie sono strette e si dividono dicotomicamente. Presentano sulla loro superficie dei peli, alla cui estremità si trovano delle ghiandole secernenti una sostanza appiccicosa e ricca di enzimi digestivi in grado di intrappolare e digerire piccoli insetti volanti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È endemica dell'Australia e della Nuova Zelanda, dove vive in ambienti poveri di nutrienti come le torbiere.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

I fiori di questa pianta sono autoimpollinanti[1] e, una volta secchi, rilasciano numerosi semi sottili.

Propagazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa pianta si può riprodurre tramite talea da foglia, talea da radice, seme.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

È una delle piante carnivore di più facile coltivazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Drosera binata in Associazione Italiana Piante Carnivore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruce Salmon, Carnivorous Plants of New Zealand, Ecosphere publications, 2001.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica