Drosera aliciae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Drosera aliciae
Drosera aliciae.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Droseraceae
Genere Drosera
Specie D. aliciae
Nomenclatura binomiale
Drosera aliciae
R.Hamet (1905)

Drosera aliciae è una pianta carnivora della famiglia delle Droseraceae. È originaria del Sudafrica come la Drosera capensis, ed è una delle drosere più comunemente coltivata.

D. aliciae è simile nella forma ad altre specie affini come D. slackii, e D. dielsiana: la prima è più grande (8 cm di diametro), la seconda è più piccola (3 cm di diametro).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La pianta forma piccole rosette di foglie cuneiformi dal diametro lungo fino a 5 cm.

In condizioni di buona illuminazione, i tentacoli appiccicosi per la cattura degli insetti diventano fortemente colorati con pigmenti antocianini, che probabilmente aiutano la pianta ad attirare le prede. È relativamente facile da coltivare e forma attraenti fiori rosa, che sono portati da uno stelo alto circa 30 cm dalle foglie per evitare che gli insetti impollinatori vengano catturati.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È endemica del Sudafrica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica