Dream of the Rarebit Fiend

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sogni di un divoratore di crostini -Dream of the Rarebit Fiend
dettaglio di un episodio di Dream of the Rarebit Fiend del 1905
dettaglio di un episodio di Dream of the Rarebit Fiend del 1905
Universo strisce a fumetti
Nome orig. Dream of the Rarebit Fiend
Lingua orig. Inglese
Autore Winsor McCay la striscia è firmata con il pseudonimo SILAS
1ª app. in Evening Telegram di New York
Data di nascita settembre 1904 fino al 1913 e dal 1923 al 1925 col nome di Rarebit Reveries

Dream of the Rarebit Fiend è una striscia a fumetti creata dal prolifico Winsor McCay nel settembre del 1904 e pubblicata sull’Evening Telegram di New York, dove lavorava sotto lo pseudonimo di Silas (la striscia è firmata Silas).

Trama base[modifica | modifica wikitesto]

La striscia non ha personaggi fissi, ma segue un copione "fisso". Il protagonista "casuale" della striscia si trova durante il sonno, catapultato in un incubo/sogno per le vignette della pagina: una situazione drammatica, ridicola o strana e talvolta inquietante ma nell’ultima vignetta della striscia si sveglia e si rende conto che si e’ trattato solo di un sogno, la cui causa deriva dal fatto di aver mangiato prima di andare a letto i famosi rarebit gallesi.

La base di questa striscia e cioè il mangiar pesante, il sonno, i sogni, il risveglio saranno di base a Winsor McCay per la creazione del suo capolavoro più famoso: Little Nemo.

Le storie hanno un intento umoristico, ma nascondono spesso un messaggio di natura morale.

Il titolo[modifica | modifica wikitesto]

Dream of the Rarebit Fiend in italiano “Sogni di un divoratore di crostini” non rende bene l'idea, infatti i rarebit conosciuti anche come Welsh rarebit[1] sono dei crostini inzuppati di formaggio fuso e sono, soprattutto per l'epoca, una leccornia che crea una compulsione a mangiare fino all'indigestione, che porta alla creazione durante il sonno di Fiend (demone in Inglese[2]) cioè demoni (come gli "Incubi", demoni latini del sonno), gli incubi che assalgono il povero malcapitato della striscia durante la notte.

Dream of the Rarebit Fiend del 28 gennaio del 1905
Welsh Rarebit

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

La striscia fu pubblicata su vari giornali e per periodi alternati sul New York Evening Telegram dal 10 settembre 1904 al 24 giugno del 1911 e sul New York Herald dal 19 gennaio 1913 al 3 agosto del 1913[3]. Dal 1923 al 1925,[4]la striscia fu ripresa con il titolo di Rarebit Reveries ,anche se firmata da "Robert Winsor McCay Jr." (Figlio di McCay), le strisce sembrano essere di Winsor McCay, con la possibile eccezione del lettering. McCay aveva firmato con il nome del figlio altri suoi lavori.

Solo sette strisce di Rarebit Reveries sono noti.

Pubblicazione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Le strisce di Dream of the Rarebit Fiend sono state pubblicate da alcuni giornali e in modo saltuario in Italia[5].

Sono degne di nota le raccolte sulla strisce una dell'editore Lo Vecchio con il titolo Italianizzato Sogni di un divoratore di crostini[6][7] e quella dell'editore Free Books[5]intitolata Dream of the rarebit fiend, sogni di un maniaco dei crostini gallesi[8][9].

Cinematografia[modifica | modifica wikitesto]

Dalla striscia fu preso il soggetto per il film del 1906 Dream of a Rarebit Fiend di Edwin Stanton Porter. Nel 1921 furono realizzati altri cortometraggi basati sulla striscia :

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Yahoo
  2. ^ Yahoo
  3. ^ Dream of the Rarebit Fiend - aNobii
  4. ^ Merkl, Ulrich (2007). The Complete Dream of the Rarebit Fiend (1904-1913) by Winsor McCay 'Silas' (.doc). Catolog of episodes & text of the book: Ulrich Merkl. ISBN 978-3-00-020751-8.
  5. ^ a b http://www.free-books.it/it/fumetti/default.asp?id=498
  6. ^ Sogni di un divoratore di crostini di McCay Winsor ,Editore: Edizioni Lo Vecchio ISBN 978-88-7333-097-4 ed.2008
  7. ^ Sogni di un divoratore di crostini - aNobii
  8. ^ Dream of the rarebit fiend Winsor McCay edizioni:Free Books, ISBN 88-6331-028-9 ISBN-13: 9788863310283 ed.2009, ISBN 10: 8895195795 ISBN 13: 9788895195797 ed.2007
  9. ^ http://www.free-books.it/it/autori/default.asp [collegamento interrotto]
Dream of the Rarebit Fiend del 25 febbraio 1905

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti