Drake Diener

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Drake Diener
Drake Diener01.JPG
Drake Diener, durante il riscaldamento, con la maglia della Dinamo Basket Sassari
Dati biografici
Nome Drake Richard Diener
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 88 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Pall. Reggiana Pall. Reggiana
Carriera
Giovanili

2001-2005
Goodrich Cardinals Goodrich Cardinals
DePaul B. Demons DePaul B. Demons
Squadre di club
2006-2007 Castelletto Ticino Castelletto Ticino 26 (442)
2007-2008 Orlandina Basket Orlandina Basket 20 (364)
2008 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 15 (149)
2008-2009 Scandone Avellino Scandone Avellino 30 (299)
2009-2011 Teramo Basket Teramo Basket 58 (751)
2011-2014 Dinamo Sassari Dinamo Sassari 113 (1.987)
2014- Pall. Reggiana Pall. Reggiana
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2014

Drake Richard Diener (Fond du Lac, 19 dicembre 1981) è un cestista statunitense. Guardia di 196 centimetri, è uno specialista nel tiro dalla distanza[1]. È cugino di Travis Diener.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Guardia tiratrice, è un vero e proprio specialista nel tiro da tre punti, come dimostra, nella gara contro la New Basket Brindisi nei play-off, quando segnò sette triple solamente nel primo quarto di gioco. Tuttavia, capitano spesso occasioni in cui occupa la posizione di playmaker quando gioca in quintetti alti. Non può essere però definito una combo guard in quanto è una guardia pura che si adatta al ruolo di play.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Si forma a livello liceale nella Goodrich High School, allenato dal padre Dick. Successivamente, nel 2001 approda alla DePaul University, dove per due stagioni viene nominato atleta dell'anno della sua squadra. Nel 2005, dopo due operazioni subite tra luglio e ottobre, Drake è stato colpito dalla malattia di Crohn, frenando bruscamente la sua carriera cestistica e costringendolo ad uno stop forzato di un anno.

Dopo le cure mediche, Diener ha la grande forza di lottare, e riesce a continuare la sua attività di cestista approdando in Italia, dapprima nel (2006-07) in Legadue, con la neopromossa Castelletto Ticino (squadra poi trasferita a Novara a fine anno) dove mette in evidenza le sue grandi doti, per poi venire firmato l'anno seguente da Capo d'Orlando in Serie A (2007-08), sempre sotto la conduzione tecnica di coach Romeo Sacchetti come già era accaduto in riva al Ticino.

Con la squadra siciliana Drake gioca un ottimo girone di andata tanto da essere per lunghi tratti il capocannoniere del campionato e da essere acquistato, nel febbraio del 2008 dalla Mens Sana Siena squadra di vertice in lotta per la vittoria del campionato italiano (che in effetti vincerà) e dell'Eurolega (in cui si piazzerà terza). Drake ha così l'occasione di esordire in Eurolega (disputando anche le Final Four) e nei playoff di campionato pur vedendo notevolmente ridotto il suo minutaggio.

Per queste ragioni il 25 luglio 2008 firma nuovamente per l'Orlandina Basket ma la franchigia siciliana, a causa di pagamenti irregolari, viene radiata dalla federazione nel settembre del 2008. In seguito a questi fatti Drake si ritrova libero e viene ingaggiato dalla Scandone Avellino con la quale può disputare nuovamente l'Eurolega.

Nel luglio 2009 firma un contratto biennale con il Teramo Basket. Nei due anni in Abruzzo si mette in luce come uno dei migliori giocatori del campionato contribuendo in maniera principale alla permanenza della squadra nella massima serie.

Il 22 luglio 2011 firma con la Dinamo Sassari[2] per la stagione 2011-2012; dopo 10 anni, era il 2001 con le giovanili nel college Goodrich High School, ritorna a giocare insieme in squadra con il cugino Travis Diener. Con Travis fa parte spesso del quintetto iniziale della squadra di Romeo Sacchetti, contribuendo con una egregia media punti a trascinare la squadra sassarese al 4º posto nel campionato.

Dal 2006 ad oggi, nei vari campionati disputati, ha giocato 149 partite segnando 2.005 punti per una media di 13,45 punti/partita (statistiche aggiornate al 15 maggio 2011).

Il 15 aprile 2012, durante l'incontro Dinamo Sassari - Sutor Montegranaro, ha raggiunto i 2000 punti segnati in Seria A.

Il 2 giugno 2012 il presidente della Dinamo Sassari Stefano Sardara annuncia a sorpresa che Drake Diener resterà nella squadra isolana anche per la stagione 2012-2013, insieme al cugino Travis.[3]

Il 5 luglio 2013 riconferma il suo ruolo nella squadra firmando un contratto biennale.[4]

Il 20 ottobre 2013, contro la Pall. Cantù, raggiunge i 1.300 punti segnati in Serie A con la maglia della Dinamo Sassari. A dicembre viene nominato addetto agli arbitri della società sarda, ruolo che affianca a quello di giocatore.

Il 16 marzo 2014, nella vittoria di misura di Sassari contro la Reyer Venezia Mestre, Diener segna 44 punti facendo il suo record personale di punti realizzati in una sola partita a livello professionistico.[5]

È stato votato miglior giocatore della serie regolare della Serie A Beko 2013-14 da una giuria formata dai capitani, general manager e allenatori delle 16 squadre del campionato e da un ristretto gruppo di giornalisti specializzati. Ha ottenuto 189 punti, superando Keith Langford dell'EA7 Emporio Armani Milano (111) e Jerome Dyson dell'Enel Brindisi con 39.

Il 23 luglio è stato ingaggiato dalla Pallacanestro Reggiana.[6]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Tercas Teramo riparte da Drake Diener, notizia tratta dal sito Abruzzo24Ore.tv
  2. ^ Colpo a effetto biancoblu: arriva Drake Diener. URL consultato il 26 dicembre 2011.
  3. ^ Sardara annuncia: I DIENER rimangono a Sassari.
  4. ^ Man-Drake Diener firma un biennale. URL consultato il 5 luglio 2013.
  5. ^ Diener, 44 punti non saziano - Basket - Sport - Libero News
  6. ^ Drake Diener è biancorosso. URL consultato il 23 luglio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]