Dragon Quest II: Pantheon di spiriti maligni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dragon Quest II: Pantheon di spiriti maligni
Titolo originale Dragon Quest II: Akuryo no Kamigami
Sviluppo Chunsoft
Pubblicazione Enix
Ideazione Yuji Horii
Serie Dragon Quest
Data di pubblicazione Giappone 26 gennaio 1987
Stati Unitidicembre 1990
Genere Videogioco di ruolo alla giapponese
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma NES, MSX, Super Nintendo, Game Boy Color, Telefono cellulare, Wii
Supporto Cartuccia
Periferiche di input Gamepad
Preceduto da Dragon Quest
Seguito da Dragon Quest III: E così entrò nella leggenda...

Dragon Quest II: Pantheon di spiriti maligni (ドラゴンクエストII 悪霊の神々 Doragon Kuesuto Tsū Akuryo no Kamigami?), conosciuto anche con il nome di Dragon Warrior II, è un videogioco di ruolo sviluppato da Chunsoft e pubblicato nel 1987 da Enix per Nintendo Entertainment System e MSX. È il secondo episodio della celebre serie Dragon Quest.

La storia del gioco è incentrata sulle peripezie del principe di Midenhall, deciso a eliminare uno stregone maligno, prima che distrugga il castello di Moonbroke. Durante la sua avventura, è accompagnato dai due cugini, il principe di Cannok e la principessa di Moonbroke.

Il gioco in questione, espande notevolmente la formula alla base del titolo precedente, offrendo un mondo di gioco più vasto, con molte aree in più da esplorare e il party di personaggi giocabili, al contrario di un eroe singolo.

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi