Dragon Ball: Il cammino dell'eroe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

1leftarrow.pngVoce principale: Film di Dragon Ball.

Dragon Ball: Il cammino dell'eroe
DBMovie4.jpg
Cover del DVD
Titolo originale ドラゴンボール 最強への道 (Doragon Bōru: Saikyō e no michi)
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1996
Durata 80 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.78:1
Genere animazione, azione, fantastico, avventura
Regia Shigeyasu Yamauchi
Sceneggiatura Aya Matsui
Casa di produzione Bird Studios, Toei Animation Company, Toei Doga
Distribuzione (Italia) Dynamic Italia
Art director Junichi Higashi
Animatori Tadayoshi Yamamuro
Musiche Akihito Tokunaga
Tema musicale Dan dan kokoro hikareteku, dei Field of View
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale:

Ridoppiaggio (2003):

Dragon Ball: Il cammino dell'eroe (ドラゴンボール 最強への道 Doragon Bōru: Saikyō e no michi?), ristampato su DVD col titolo Dragon Ball: La nascita degli eroi, è il 4° film basato sulla serie Dragon Ball, proiettato per la prima volta al Toei Anime Fair il 4 marzo 1996.[1]

È stato realizzato per celebrare il 10º anniversario del manga. La storia intreccia quasi tutti i personaggi incontrati da Goku fino allo scontro con il Red Ribbon. Edito dalla Dynamic Italia e mai trasmesso su Italia 1 (benché lo fece doppiare), fu trasmesso per due volte da Rai 2 (una in prima serata in versiona integrale e l'altra in pomeridiana con dei tagli) col primo doppiaggio. Nel film è presente la storica scena tra il Maestro Muten e Bulma censurata nelle edizioni italiane dell'anime e del manga (successive alla prima), presente nel primo doppiaggio del film.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film è ambientato in un universo alternativo agli eventi della serie tv. Bulma, una giovane ragazza di sedici anni, incontra Goku, un ragazzino di dodici anni, sulle montagne e insieme vanno alla ricerca delle sfere del drago[2]. Per la strada incontreranno Olong, Yamcha e Muten, che li aiuteranno in questa loro impresa.

È praticamente il riassunto di Dragon Ball fino alla saga del Red Ribbon, ridisegnato in stile Dragon Ball GT e dallo stesso staff, infatti il vestito di Goku è come nel suddetto cartone animato e in una scena compie una tecnica che usa in GT (una Kamehameha effettuata come nella suddetta terza serie animata).

Titoli[modifica | modifica sorgente]

  • Giappone Giappone: Saikyō e no Michi (最強への道?)
  • Stati Uniti Stati Uniti: Dragon Ball: The Path to Power
  • Italia Italia:
    • Dragon Ball: Il cammino dell'eroe (VHS, primo doppiaggio)
    • Dragon Ball: La nascita degli eroi (DVD, secondo doppiaggio)
  • Portogallo Portogallo: Dragon Ball - O caminho do poder
  • Spagna Spagna: Dragon Ball: El camino hacia el más fuerte
  • Francia Francia: Dragon Ball: L'Armée du ruban rouge

Edizioni Home-Video[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito in VHS sotto il marchio Dynamic Italia col 1° doppiaggio e successivamente su DVD col 2° doppiaggio.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • All'interno del film è presente una citazione alla leggenda giapponese di Urashima Tarō. Quando Olong, Bulma e Goku trovano una tartaruga che si era persa in montagna e scoprono che si tratta dell'animale domestico del maestro Muten, i ragazzi, su richiesta di Goku, decidono di riaccompagnarla al mare. Olong comincia a fare riferimento al castello del drago e alla principessa Oto (Otohime) Mentre Bulma fa riferimento alla Scatola degli anni perduti.
  • All'interno del film sono presenti gli stessi personaggi della serie regolare, tuttavia alcuni di essi sono stati ridisegnati avendo un leggero cambio di look:
    1. Goku inizialmente utilizza la sua classica tuta viola, tuttavia nel momento dell'incontro con Bulma comincia ad indossare le vesti della serie GT
    2. I capelli di Bulma assumono tonalità viola, come nella maggior parte della tavole originali di Akira Toriyama
    3. Il Sergente Metallic in questo film ha il colore della pelle scura, rispetto all'originale oltre ad avere diversi occhiali da sole.
    4. Il segretario Black ha tutti i capelli
    5. Il generale White è stato ridisegnato completamente
    6. Il generale Violet è stata esteticamente imbruttita
    7. Il robot gigante utilizzato dal segretario Black ha design differente

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda su Daizex.com.
  2. ^ Età dei personaggi di Dragon Ball - Dragon Ball Stars

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]