Draft NFL 1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Draft NFL 1974
Data 29-30 gennaio 1974
Scelte
Prima scelta Ed "Too Tall" Jones, DE Dallas Cowboys
Mr. Irrelevant Ken Dickerson, DB Miami Dolphins
Selezioni totali 442

Il Draft NFL 1975 si è tenuto dal 29 al 30 gennaio 1974. Ognuna delle 26 squadre della NFL ebbe 17 selezioni per un totale di 442 chiamate[1][2].

Molti esperti ritengono che i Pittsburgh Steelers abbiano compiuto le migliori scelte nella storia di un draft NFL (o addirittura della storia dello sport professionistico) dal momento che essi selezionarono quattro giocatori che in seguito furono indotti nella Pro Football Hall of Fame (Lynn Swann, Jack Lambert, John Stallworth e Mike Webster). Le altre squadre più vicine a un tale successo nel draft scelsero al massimo due futuri Hall of Famer (compresi gli stessi Pittsburgh Steelers nel 1970).

Primo giro[modifica | modifica wikitesto]

= Pro Bowler[3]
= Hall of Famer
Scelta Squadra Giocatore Ruolo College
1 Dallas Cowboys (From Houston Oilers) Ed "Too Tall" Jones Defensive end Tennessee State
2 San Diego Chargers Bo Matthews Running back Colorado
3 New York Giants John Hicks Guardia Ohio State
4 Chicago Bears Waymond Bryant Linebacker Tennessee State
5 Baltimore Colts John Dutton Defensive End Nebraska
6 New York Jets Carl Barzilauskas Defensive tackle Indiana
7 St. Louis Cardinals J.V. Cain Tight end Colorado
8 Detroit Lions (dai New Orleans Saints) Ed O'Neil Linebacker Penn State
9 San Francisco 49ers (dai New England Patriots) Wilbur Jackson Running Back Alabama
10 San Francisco 49ers Bill Sandifer Defensive Tackle UCLA
11 Los Angeles Rams (dai Philadelphia Eagles) John Cappelletti[4] Running Back Penn State
12 Green Bay Packers Barty Smith Running Back Richmond
13 New Orleans Saints (From Detroit Lions) Rick Middleton Linebacker Ohio State
14 Denver Broncos Randy Gradishar Linebacker Ohio State
15 San Diego Chargers (Dai Cleveland Browns) Don Goode Linebacker Kansas
16 Kansas City Chiefs Woody Green Running Back Arizona State
17 Minnesota Vikings (Dagli Atlanta Falcons) Fred McNeill Linebacker UCLA
18 Buffalo Bills Reuben Gant Tight End Oklahoma State
19 Oakland Raiders Henry Lawrence Defensive Tackle Florida A&M
20 Chicago Bears (Dai Washington Redskins via Los Angeles Rams) Dave Gallagher Defensive End Michigan
21 Pittsburgh Steelers Lynn Swann Wide receiver USC
22 Dallas Cowboys Charley Young Running Back North Carolina State
23 Cincinnati Bengals Bill Kollar Defensive Tackle Montana State
24 Baltimore Colts (Dai Los Angeles Rams) Roger Carr Wide Receiver Louisiana Tech
25 Minnesota Vikings Steve Riley Defensive Tackle USC
26 Miami Dolphins Donald Reese Defensive End Jackson State

Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

All'annata 2012, cinque giocatori della classe del Draft 1974 sono stati indotti nella Pro Football Hall of Fame:

  • Jack Lambert, Linebacker dalla Kent State University scelto nel secondo giro come 46° assoluto dai Pittsburgh Steelers.

Induzione: Professional Football Hall of Fame, classe del 1990.

  • Mike Webster, Center dalla University of Wisconsin–Madison scelto nel quinto giro come 125° assoluto dai Pittsburgh Steelers.

Induzione: Professional Football Hall of Fame, classe del 1997.

  • Lynn Swann, Wide Receiver da USC scelto nel primo giro come 21° assoluto dai Pittsburgh Steelers.

Induzione: Professional Football Hall of Fame, classe del 2001.

  • Dave Casper, Tight End dalla University of Notre Dame scelto nel secondo giro come 45° assoluto dagli Oakland Raiders.

Induzione: Professional Football Hall of Fame, classe del 2002.

  • John Stallworth, Wide Receiver da Alabama A&M scelto nel quarto giro come 82° assoluto dai Pittsburgh Steelers.

Induzione: Professional Football Hall of Fame, classe del 2002.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Noll Seeks First-Round Draft Ace No. 6".
  2. ^ (EN) 1974 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 1 novembre 2011.
  3. ^ I giocatori sono identificati come Pro Bowler se sono stati convocati per il Pro Bowl in qualsiasi momento della propria carriera
  4. ^ Heisman Trophy. URL consultato il 25 ottobre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]