Dracaena braunii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dracaena sanderiana)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dracena braunii
LuckyBamboo 2005 SeanMcClean.jpg
Dracaena braunii
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Agavaceae
Genere Dracaena
Specie D. braunii
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Sottofamiglia Nolinoideae
Nomenclatura binomiale
Dracaena braunii
Engl.
Sinonimi

Dracaena sanderiana
Sander ex Mast.

Dracaena braunii Engl. è una specie della famiglia delle Agavaceae (o Asparagaceae secondo la classificazione APG[1]).

È commercializzata nel mondo con il nome di "Lucky Bamboo" (anche se non ha nulla a che vedere con il bambù), riprodotte tramite talea in acqua dove solitamente vive.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Fa parte di un gruppo di piccole specie arbustive con fusti sottili e flessibili. Si tratta di un arbusto che cresce in posizione verticale e può arrivare ad un'altezza di 1,5 metri con foglie di 15–25 cm di lunghezza e 1,5–4 cm di larghezza.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È originaria del Camerun in Africa tropicale occidentale.

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Il "Lucky Bamboo" nella forma a spirale

La Dracaena sanderiana, e le specie affini, sono piante d'appartamento molto popolari grazie anche al fatto che possono sopravvivere facilmente anche in appartamento ed alle più svariate condizioni ma con illuminazione indiretta in quanto la luce diretta del sole può causare l'ingiallimento e successivo essiccamento delle foglie e a temperature da 15 a 25 gradi centigradi.

Anche se cresce meglio in un terreno, spesso viene venduto con le radici in acqua. L'acqua deve essere completamente cambiata ogni due settimane e deve essere acqua in bottiglia, acqua del rubinetto ma "morbida" (quindi senza calcare) e con molto poco fluoro. Va bene anche l'acqua filtrata o da acquario. I bordi delle foglie di colore giallo o marrone possono essere causati da troppa luce diretta (esposizione al sole), da un esagerato affollatamento di radici, acqua salata o addolcita o con troppo fluoro. Anche il troppo cloro può dare fastidio alla pianta, si può rimediare lasciando esposta all'aria l'acqua del rubinetto per un giorno prima dell'utilizzo. Le strane forme che spesso troviamo nei negozi possono essere prodotte cambiando la posizione della pianta rispetto alla sorgente luminosa. Questi risultati sono difficili da raggiungere a casa dalla maggior parte delle persone ma comunque non impossibile se si ha molto tempo libero e molta pazienza.

Altre informazioni[modifica | modifica sorgente]

Dracaena braunii cultivar 'Borinquensis'.
  • Dracaena braunii è tossica per gli animali domestici.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society 2009; 161(2): 105–121.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Botanica