Down by the River

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Down by the River

Artista Neil Young
Tipo album Singolo
Pubblicazione 14 maggio 1969
Durata 9:13 (LP)
3:35 (Single Edit)
Album di provenienza Everybody Knows This Is Nowhere
Dischi 1
Tracce 2
Genere Rock
Etichetta Reprise Records
Produttore Neil Young
David Briggs
Registrazione 17 gennaio 1969

Down by the River è un brano musicale composto dal musicista rock canadese Neil Young. La canzone venne inizialmente inserita come quarta traccia dell'album Everybody Knows This Is Nowhere del 1969 pubblicato a nome Neil Young & Crazy Horse. Successivamente la traccia venne anche pubblicata in versione accorciata come singolo estratto dall'album negli Stati Uniti (B-side The Losing End) e in Gran Bretagna (B-side Cinnamon Girl).

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Young spiegò la genesi del brano nelle note interne della sua raccolta antologica del 1977 Decade, dove scrisse di aver composto Down by the River, Cinnamon Girl e Cowgirl in the Sand mentre delirava a letto con la febbre alta nella sua casa di Topanga Canyon.[1][2][3]

Testo e musica[modifica | modifica sorgente]

Apparentemente il testo racconta la sinistra storia di un omicidio. Sembra che il protagonista del brano uccida la sua amata sparandole, sulle sponde di un fiume.[4] L'assassino motiva il suo gesto dicendo che la ragazza lo aveva portato a tali vette emotive dalle quali non sarebbe più potuto scendere.[4] Neil Young ha fornito molteplici interpretazioni delle parole del testo spesso in netta contraddizione fra di loro. In un'intervista data a Robert Greenfield nel 1970, Young smentì che la traccia narrasse le gesta di uno psicopatico assassino affermando come "non si trattasse di un vero omicidio. Non in senso letterale". Aggiungendo poi che la tematica del brano trattava, molto meno drammaticamente, del "provarci con una ragazza, senza riuscirci".[3] Invece, presentando la canzone durante un concerto a New Orleans tenutosi il 27 settembre 1984, Young confermò che il brano parlava di un uomo "con un sacco di problemi a controllare se stesso" che avendo scoperto la propria ragazza mentirgli, la incontra giù al fiume e gli spara.[3][5] Poche ore dopo, lo sceriffo giunge a casa dell'omicida e lo arresta.[5]

Down by the River inizia con il saltellante suono della chitarra elettrica seguita da basso e batteria prima dell'inizio del canto da parte di Young.[4] Ci sono lunghi passaggi strumentali dopo ogni strofa dei primi due ritornelli, durante i quali Young suona brevi, secche note distorte alla chitarra elettrica.[4]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Brano tra i più famosi del primo Young, Down by the River viene considerata un classico del suo repertorio. Il critico musicale di Rolling Stone Rob Sheffield definì Down by the River e Cowgirl in the Sand i "pezzi chiave" di Everybody Knows This is Nowehere, lodandone le sonorità asciutte e rock.[6] Bill Janovitz di Allmusic descrisse il groove del brano come "pigro, quasi funky", affermando che ciò compensava in parte "l'oscura malevolenza del testo".

Esecuzioni dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Esecuzioni dal vivo del brano sono avvenute in maniera sporadica: ne esistono versioni acustiche accorciate, come quella sull'album Four Way Street di Crosby, Stills, Nash & Young, ma anche torrenziali versioni da 12 minuti di durata, come in Live at the Fillmore East con i Crazy Horse. Nel 2002 al festival Rock Am Ring in Germania, Young, accompagnato da Booker T Jones, Donald Dunn, e Frank Sampedro, suonò Down by the River per ben 27 minuti.[7] Al Farm Aid del 1998, Young si unì ai Phish durante una jam session di Runaway Jim, guidandoli in una versione da 20 minuti di Down by the River.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Cover[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Johnny Rogan, Neil Young, Zero to Sixty: A Critical Biography, Music Sales Distributed, 2000, p. 187. ISBN 0-9529540-4-4.
  2. ^ The Mojo Collection: 4th Edition, Canongate, 2007, p. 164. ISBN 9781847676436.
  3. ^ a b c Williamson, N., Journey Through the Past: The Stories Behind the Classic Songs of Neil Young, Hal Leonard, 2002, pp. 27-29. ISBN 9780879307417.
  4. ^ a b c d Bielen, K., The Words and Music of Neil Young, Praeger, 2008, pp. 11–12. ISBN 0275999025.
  5. ^ a b An Introduction to "Down by the River", by Neil Young.
  6. ^ Sheffield, R. in Brackett, N. & Hoard, C. (a cura di), The New Rolling Stone Album Guide, 4th, Fireside, 2004, p. 899. ISBN 0743201698.
  7. ^ HyperRust: Tour 2002 in HyperRust. URL consultato il 12 maggio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock