Dottor Male

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dottor Male
Dottor Male nel film Austin Powers in Goldmember
Dottor Male nel film Austin Powers in Goldmember
Universo Austin Powers
Lingua orig. Inglese
Autore Mike Myers
Interpretato da
Voci italiane
Affiliazione Virtucom (multinazionale di copertura)
Parenti
  • Nigel Powers (Padre)
  • Austin Powers (fratello)
  • Mini-Me (clone)
  • Scott Male (figlio)
  • Frau Farbissima (segretaria ed ex amante)

Il Dottor Male (nell'originale inglese Dr. Evil) è il diabolico e spietato personaggio delle serie di film basati sulle avventure del fotografo ed investigatore britannico Austin Powers. Il personaggio, interpretato dal comico Mike Myers[1], rappresenta una parodia del personaggio di Ernst Stavro Blofeld impersonato da Donald Pleasence in film come Si vive solo due volte e Licenza di uccidere e più in generale del cliché dello scienziato pazzo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Completamente calvo, il Dr. Male possiede un gatto persiano di nome Mr. Bigglesworth, che però a causa di un processo di congelamento è diventato un gatto Sfinge, completamente glabro. Egli ha anche un figlio creato con la seminazione artificiale, di nome Scott Male. Ha diversi collaboratori tra i quali la severa tedesca Frau Farbissina, l'incapace Numero 2, Il ciccione bastardo Ciccio Bastardo e l'immortale Mustafà. Il Dr. Male ritiene suo figlio Scott non sufficientemente cattivo per portare avanti la sua industria del male, quindi dona tutto il suo affetto ad un clone chiamato Mini-Me (chiamato così per via delle sue dimensioni molto piccole, circa 1:3 rispetto a lui.

Durante il film Austin Powers - Il controspione, la prima pellicola della serie, il Dr. Male viene invitato dal figlio Scott a una sessione di terapia di gruppo sul rapporto padri-figli. Interrogato sulla storia della sua vita, egli ha così risposto:

« I dettagli della mia vita sono abbastanza irrilevanti... Molto bene, da dove comincio? Mio padre si era fatto da sé, era inesorabile, possedeva una panetteria in Belgio, aveva una leggera forma di narcolessia e una propensione per l'inchiappetamento. Mia madre era una prostituta quindicenne francese, si chiamava Zizì, aveva i piedi di papera. Mio padre era un donnaiolo; egli era un ubriacone. Affermava di essere stato lui ad inventare il punto interrogativo. Qualche volta, accusava le castagne di togliersi dal fuoco. Il tipo di malessere generale che solo i geni posseggono e di cui i dementi soffrono. La mia infanzia è stata tipica: estati a Rangoon, lezioni di slittino... In primavera costruivamo elmetti di carne. Quando ero insolente venivo messo in un borsone da imballaggio e picchiato con le canne; le solite cose, insomma. A dodici anni mi regalarono il mio primo scrivano. A quattordici uno zoroastrista di nome Wilma durante un rito mi ha rasato i testicoli; niente è all'altezza di uno scroto tosato; ti toglie il respiro... Vi suggerisco di provarlo. »

Personaggio malvagio e crudele fino all'inverosimile, il Dr. Male progetta sempre la conquista del mondo, finendo però regolarmente sconfitto. Ha frequentato per anni la "Scuola medica maligna" e detesta quando lo chiamano "Signore".

Nel suo terzo film, ovvero Austin Powers in Goldmember, si scopre che il suo vero nome è Douglas "Dougie" Powers e che egli è fratello del suo nemico giurato Austin in quanto figlio anch'egli della spia internazionale Nigel Powers, che lo credette morto a seguito di un incendio capitato alla sua auto. Nel finale della commedia, Austin e Douglas si ricongiungono, ma l'impero economico e paramiliatare appartenuto all'ex Dr. Male passa al figlio Scott, che incomincia ad incattivirsi ed a perdere i capelli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Pur essendo di padre belga e madre francese e pur residendo in Belgio, egli non parla né il francese, né l'olandese, né il fiammingo né il vallone. La sua lingua madre è l'inglese ma comprende abbastanza bene il tedesco.
  • Quando è contento, fa un gesto con la mano come a mettersi il mignolo della mano destra in bocca.
  • Ha tre testicoli.
  • A scuola aveva il massimo dei voti.
  • È stato condannato a 400 anni di carcere dal Tribunale dell'ONU.
  • Odia gli hippy, i comunisti, i rivoluzionari, i pacifisti e tutti quelli che contestavano il sistema americano negli anni sessanta e settanta.
  • Ha fondato, nella periferia desolata di Las Vegas, un'impresa aziendale criminale specializzata nella costruzione di raggi laser capaci di distruggere la Terra di nome "Virtucon", di cui ha affidato la gestione al suo tuttofare, il fedele Numero 2.
  • Indossa sempre un abbottonatissimo cappotto asburgico di colore grigio-azzurro che gli sta corto di maniche.
  • Fa spesso battute che non fanno ridere, ma ci rimane male nel constatare l'indifferenza degli altri.
  • Ha un gatto senza pelo di nome Mr. Bigglesworth. Mr. Bigglesworth è presente nel primo, nel secondo film e in un cameo in un flashback del terzo film, dove stavolta è stato interpretato da un gatto di dodici mesi chiamato Chloe.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Austin Powers: International Man of Mystery (1997) - IMDb
  2. ^ American Humane Association Film and TV Unit review http://www.ahafilm.info/movies/moviereviews.phtml?fid=7428

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema