Dotti di Bartolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nell'anatomia femminile i dotti di Bartolini sono una coppia di piccoli dotti che uniscono le ghiandole del Bartolini alla superficie della vulva attraverso l'orificio. Il nome lo si deve a Caspar Bartholin (1655 - 1738).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ C. Bartholin: De ovariis mulierum et generationis historia epistola anatomica. Amsterdam 1678, page 21 ff.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.