Dorothy L. Sayers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dorothy Leigh Sayers (Oxford, 13 giugno 1893Londra, 17 dicembre 1957) è stata una scrittrice e traduttrice britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu una delle prime donne a laurearsi all'università di Oxford in lingua e letteratura francese, presso il Somerville College. di Londra

A partire dagli anni venti scrisse molti romanzi polizieschi che ottennero un significativo successo.

Nella tradizione dell'investigatore gentiluomo, il protagonista dei suoi romanzi è, quasi sempre, l'investigatore dilettante Lord Peter Wimsey.

Nel curioso poliziesco epistolare Il dossier Harrison (The Documents in the Case, 1930), scritto a quattro mani con Robert Eustace, la scrittrice inserisce per la prima volta nei suoi libri l'investigazione scientifica in senso moderno, sulla scia dei romanzi di Richard Austin Freeman, il padre fondatore del giallo scientifico.

Ha scritto un importante saggio sul genere "giallo" pubblicato come prefazione alla raccolta di racconti, da lei curata, L'omnibus del delitto (The Omnibus of Crime, 1929). In un altro saggio, Aristotele e la detective story, rilegge paradossalmente la Poetica di Aristotele come fosse un manuale per la stesura di un poliziesco.

Ha tradotto in inglese la Divina commedia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Romanzi con Lord Peter Wimsey[modifica | modifica sorgente]

Racconti con Lord Peter Wimsey[modifica | modifica sorgente]

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Dorothy Sayers ha anche contribuito alla stesura dei seguenti libri scritti a più mani dai membri del Detection Club:

I libri di Dorothy Sayers non sono facili da reperire sul mercato. Solo recentemente sono stati ristampati Bellona Club nel 2006 e Il segreto delle campane nel 2003, rispettivamente presso Donzelli e Polillo.

Opere di ispirazione cristiana[modifica | modifica sorgente]

La Sayers si distingue pure per opere religiose cristiane, la più famosa delle quali, probabilmente, è The Mind of the Maker (1941) (La mente del Creatore) che esplora ampiamente l'analogia fra un creatore umano (specialmente lo scrittore di racconti ed opere teatrali) con la dottrina della Trinità nella Creazione. Suggerisce che una qualsiasi creazione umana di rilievo implichi l'Idea, la Energia (il procedimento dello scrivere e quello della fattiva "incarnazione" in oggetto materiale) e la Potenza (il procedimento di lettura/ascolto e l'affetto che ha sull'uditorio), come pure che questa "trinità" comporti utili analogie con la Trinità di Padre, Figlio e Spirito Santo. Questo libro pure contiene esempi tratti dalla sua stessa esperienza come scrittrice.

L'opera Creed or Chaos (Credo o caos) è una riaffermazione della dottrina cristiana di base come si è affermata nella storia e basata sul Credo degli Apostoli, il Credo Niceno e il Credo atanasiano, simile, anche se più intensa, all'opera di C. S. Lewis "Il cristianesimo così com'è". Entrambi cercano di spiegare in modo chiaro e conciso le dottrine centrali del Cristianesimo a coloro che le incontrano in forma distorta od annacquata, sulla base del fatto che se proprio devi criticare qualcosa, devi almeno conoscerlo a fondo.