Dorothea Orem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dorothea Orem (Baltimora, 1914Savannah, 22 giugno 2007) è stata un'infermiera statunitense, che ha ideato un modello infermieristico che da lei ha preso il nome di "modello Orem", noto anche come "Self Care Deficit Nursing Theory".

In base a studi fatti ed esperienze acquisite, secondo la Orem:

« L'infermieristica si interessa in modo particolare del bisogno che l'individuo ha di svolgere attività di autoassistenza, la quale va potenziata e diretta continuamente al fine di conservare la vita e la salute, riprendersi da malattie o da lesioni e far fronte alle conseguenze di tali eventi. »

In base alla teoria della Orem i pazienti sono visti come agenti "self-care" capaci di effettuare scelte consapevoli riguardo alla propria salute. Il "Self-care" si riferisce alle azioni che le persone mettono in campo e che sono richieste per mantenere un'integrità strutturale e funzionale. l'abilità del soggetto di condurre un'azione self-care è strettamente correlato al concetto del self-care agency (organizzazione del self-care). Si struttura un deficit nella capacità di self-care quando non possediamo una sufficiente organizzazione cognitiva di auto cura che permetta di soddisfare tutti i requisiti necessari alle scelte consapevoli in base alla nostra salute.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 80507385 LCCN: n79076641 Oram DE (2001) Nursing Concepts of Practice, 6Th edn. Mosby, St Louis, MO