Doppia doppia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la stella Epsilon Lyrae, detta La doppia doppia, vedi Epsilon Lyrae.

Doppia doppia è il termine che nella pallacanestro definisce una prestazione di un giocatore che riesce a totalizzare almeno 10 in due delle voci statistiche principali (punti, rimbalzi, assist, stoppate, recuperi). Il modo più comune di raggiungere questa statistica è attraverso le prime due ed è raggiunto in questo modo spesso dai grandi centri, che fanno fruttare il loro predominio fisico sotto canestro, come Shaquille O'Neal e Yao Ming, e in passato da stelle come Wilt Chamberlain, David Robinson, Patrick Ewing e Dikembe Mutombo. Una doppia doppia attraverso punti e assist, o punti e recuperi, è invece appannaggio delle piccole guardie come John Stockton o Jason Kidd. In Italia esistono 6 voci statistiche positive (essendo basate sulla valutazione, cosa non presente in NBA), poiché vengono conteggiati anche i falli subiti, con i quali per la Lega Basket è possibile ottenere una somma in doppia cifra[1].

Al contrario delle triple doppie o addirittura delle quadruple doppie (per le quali bisogna entrare in doppia cifra in 3 e 4 voci statistiche rispettivamente), le doppie doppie sono abbastanza comuni nella basket oggigiorno, sia in NBA che in Europa, e quasi ad ogni partita un giocatore ne riesce a totalizzare una.

Più rara è una doppia doppia-doppia, raggiunta quando il giocatore totalizza almeno 20 in due statistiche. Il campionissimo Wilt Chamberlain è riuscito addirittura a registrare due quadruple doppie-doppie, segnando 58 punti e 42 rimbalzi contro i Detroit Pistons il 25 gennaio 1960 e 78 punti e 43 rimbalzi contro i Los Angeles Lakers l'8 dicembre 1961.

Leader[modifica | modifica sorgente]

Sebbene le statistiche in carriera ci portino a pensare che i giocatori con più doppie doppie realizzate siano stati giocatori come Wilt Chamberlain, Bill Russell, Oscar Robertson, Kareem Abdul-Jabbar e anche Magic Johnson, i boxscore ufficiali e completi delle partite NBA vengono registrati totalmente solo a partire dalla stagione 1986-87. A partire da questa data, i leader in carriera nelle doppie-doppie in stagione regolare sono (in ordine): primo Karl Malone (782), secondo John Stockton (696), terzo Shaquille O'Neal (687), quarto Hakeem Olajuwon (674) e quinto Kevin Garnett (636)[2]. Va però ricordato che per Olajuwon e Stockton le stagioni giocate prima del 1986-87 sono due e per Malone una. Per la medesima ragione non è possibile appurare quale sia il record per il maggior numero di doppie-doppie in una stagione, benché sia chiaro come giocatori come Chamberlain e Russell abbiano comodamente fatto registrare una doppia doppia in ogni match di almeno una stagione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Legabasket
  2. ^ basketball-reference.com
pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro