Doom 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doom 4
Sviluppo id Software
Pubblicazione Bethesda Softworks
Ideazione Kevin Cloud
Serie Doom
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantascienza, Survival horror
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Microsoft Windows, PlayStation 4, Xbox One
Motore grafico id Tech 5
Periferiche di input Tastiera, mouse, gamepad, Dualshock 4
Preceduto da Doom 3

Doom 4 (titolo non definitivo, dato che probabilmente non seguirà la storia di Doom 3[1][2]) è il quarto capitolo ufficiale della serie di videogiochi Doom, di id Software. La sua produzione è stata ufficialmente annunciata il 7 maggio 2008[3], anche se speculazioni sul suo sviluppo erano già state date da John Carmack, nell'edizione 2007 del QuakeCon[4]. Secondo le prime dichiarazioni del CEO di id Software, Todd Hollenshead, il gioco sarà ambientato sulla Terra (come Doom II: Hell on Earth); utilizzerà inoltre, come Rage, il nuovo motore grafico id Tech 5 che comunque, secondo le dichiarazioni di Carmack, sarà perlomeno tre volte migliorato[5].

Il 16 gennaio 2009 è stato rivelato che l'autore inglese Graham Joyce è all'opera per scrivere la storia del gioco.[6]

Durante la primavera 2009, Hollenshead ha annunciato che Doom 4 (come Rage) non sarà un titolo esclusivo PC, ma sarà multipiattaforma.[7]

John Carmack afferma che ci sono buone possibilità che la versione Blu-ray di Doom 4 per PlayStation 3 avrà più contenuti rispetto a quella DVD[8]. Molto probabilmente, il gioco non vedrà la luce prima della fine di questa settima generazione di console, cioè quella della PlayStation 3, Xbox360, Nintendo Wii e simili.

Successivamente all'E3 2013, durante il QuakeCon 2013, Bethesda fa una serie di annunci in cui rivela che Doom 4, il cui sviluppo è ancora travagliato, non è stato affatto cancellato e Tim Willits ha garantito che la creazione del gioco è stata resettata nel 2011. Tuttavia per quanto riguarda Doom 4, Bethesda, ha imposto ad id Software la massima riservatezza sul rilascio di informazioni.[9][10]

All'E3 2014, viene mostrato un breve trailer relativo al gioco in cui si può notare il presunto Cyberdemon (boss presente più volte nei capitoli precedenti del brand) nella sua nuova versione.[11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Next Doom May Not Be a True Sequel, kotaku.com. URL consultato il 03-08-08.
  2. ^ Hollenshead Rages about PC gaming, E3 surprises, gamespot.com. URL consultato il 10-04-09.
  3. ^ Jason Ocampo, Doom 4 Announced, IGN, 7 maggio 2008. URL consultato il 7 maggio 2008.
  4. ^ Billy Berghammer, QuakeCon 2007: John Carmack Talks Rage, id Tech 5 And More, Game Informer, 3 agosto 2007. URL consultato il 24 agosto 2007.
  5. ^ Doom 4 To Use 3X The Horsepower Of Rage, Run At 30 FPS, kotaku.com. URL consultato il 03-08-08.
  6. ^ Gavin Ogden, Doom 4 writer revealed, ComputerAndVideoGames.com, 16 gennaio 2009. URL consultato il 16 gennaio 2009.
  7. ^ Chris Faylor, id Teases Doom 4 Details and E3 Announcements; Views Itself as Multiplatform, Not PC First, Studio, Shacknews. URL consultato il 18 maggio 2009.
  8. ^ Mahmut Saral, John Carmack - Röportaj, merlininkazani.com. URL consultato il 13 giugno 2012.
  9. ^ Doom 4 è vivo e torna Quake (forse)
  10. ^ Doom 4: confermato lo sviluppo ma dettagli ancora Top Secret
  11. ^ http://www.slashgear.com/doom-4-teaser-trailer-ignites-e3-2014-10332965/

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi