Donna Shalala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donna Shalala
Shalala portrait.jpg

5º Presidente dell'Università di Miami
Durata mandato 2001 - in carica
Predecessore Edward T. Foote II

18° Segretario della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti
Durata mandato 22 gennaio 1993 – 20 gennaio 2001
Predecessore Louis Wade Sullivan
Successore Tommy Thompson

Cancelliere dell'Università del Wisconsin-Madison
Durata mandato 19881993
Predecessore Bernard Cecil Cohen
Successore David Ward

Dati generali
Partito politico Democratico
Tendenza politica Liberale

Donna Edna Shalala (Cleveland, 14 febbraio 1941) è una politica statunitense, ex-Segretario della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti nell'amministrazione Clinton ed attuale presidente dell'Università di Miami.

La Shalala, figlia di immigrati libanesi, è stata la prima persona di origini arabe ad essere nominata in un gabinetto presidenziale.

Per le sue posizioni molto liberali fu definita dal Washington Post come "una dei membri più controversi del Gabinetto Clinton". Nel 2008 il Presidente Bush l'ha insignita della Medaglia presidenziale della libertà.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom
— 2008

Controllo di autorità VIAF: 62785693 LCCN: n50001464