Donkey Xote

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donkey Xote
Lingua originale spagnolo
Paese di produzione Italia, Spagna
Anno 2007
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia José Pozo
Soggetto basato sulla novella Don Chisciotte
Sceneggiatura Angel Pariente
Produttore Fabio Massimo Cacciatori, Julio Fernández
Casa di produzione Lumiq Studios, Filmax International

Donkey Xote è una commedia d'animazione del 2007 basata sul racconto Don Chisciotte di Miguel de Cervantes y Saavedra, interpretata da Andreu Buenafuente, David Fernández, Sonia Ferrer e José Luis Gil. Di produzione Lumiq Studios[1] e Filmax International, il film è scritto da Angel Pariente e diretto da José Pozo. L'asino Rucio, protagonista della storia, ha una somiglianza voluta con Ciuchino, uno dei personaggi di maggior rilievo del film d'animazione Shrek.


Il film è stato presentato durante il Festival di Cannes di maggio 2012[2].

Trama[modifica | modifica sorgente]

A raccontare la vera storia di Don Chisciotte ci pensa l'asino Rucio, che interrompe ben presto la narrazione di Cervantes. Il cavaliere, insiste Rucio, non è così pazzo e fuori dal comune come molti pensano. Chisciotte è in realtà una persona molto intelligente, entusiasta e appassionata. Ed è così che incontreremo il famoso cavaliere, Sancio Panza (migliore amico e scudiero di Chisciotte, oltreché uomo più ricco della città), Rucio (che vorrebbe essere un cavallo) e il fedele destriero di Chisciotte, Ronzinante (che odia doversi allontanare dalla scuderia) in una entusiasmante avventura attraverso la Spagna, durante la quale Chisciotte e Sancio si contenderanno un unico amore, la bella Dulcinea. Per difendere il suo onore fra gli impostori, Chisciotte dovrà uscire vittorioso dal duello con il Cavaliere della Luna: solo in questo modo la vera identità di Dulcinea sarà rivelata.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Donkey Xote è una co-produzione di Lumiq Studios e della casa di produzione spagnola Filmax Animation[3]. Il progetto è stato realizzato da un gruppo di lavoro di più di 150 tecnici specializzati in animazione 3D, creando un prodotto a fortissimo impatto visivo e cromatico.[4]

Uscita[modifica | modifica sorgente]

Il film ha debuttato il 22 novembre 2007, a Toledo in Spagna[5], è stato presentato allo European Film Market nel febbraio 2008, e proiettato a marzo al decimo 'Cartoon Movie' negli Studios Babelsberg di Potsdam[6] Il film è stato rilasciato come Donkey X negli Stati Uniti d'America e in Canada[7], come Aasi ja puolikuun ritariin Finlandia, come Don Chichot in Polonia, come Don Kihotis in Grecia, come Don Kisot in Turchia, come Don Quijote szamarancsa in Ungheria, come Donkey Schott in Germania, come Măgăruşul buclucaş in Romania e come Les Folles Aventures De Rucio in Francia.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Donkey Xote, l'asinello ha un cuore torinese", La Stampa, 30 Ott 2008, http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/cinematv/grubrica.asp?ID_blog=33&ID_articolo=985&ID_sezione=260&sezione=News
  2. ^ "Lumiq Studios al Festival di Cannes 2012", Sito Ufficiale Lumiq Studios, 10 Mag 2012, http://www.lumiq.com/?p=1703
  3. ^ "Donkey Xote di José Pozo", Non solo cinema, 2 Nov 2008, http://www.nonsolocinema.com/DONKEY-XOTE-di-JOSE-POZO_13425.html
  4. ^ "Donkey Xote", Film Up, http://filmup.leonardo.it/donkeyxote.htm
  5. ^ "Comedia de animación "Donkey Xote" se preestrena en Toledo", IBLNEWS, 20 Nov 2007, http://iblnews.com/story.php?id=32058,
  6. ^ "Cartoon Movie Turns 10", Animation World Network, 2 Apr 2008, http://www.awn.com/articles/cartoon-movie-turns-10
  7. ^ "Donkey X (2007)", Pop Matters, http://www.popmatters.com/pm/post/109574-donkey-x-2007/
  8. ^ Gaudí Awards, Cineteka, http://www.cineteka.com/index.php?op=Award&id=607
  9. ^ Donkey Xote Awards, Big Cartoon Database, http://www.bcdb.com/cartoon/89055-Donkey_Xote.html

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]