Don Chisciotte della Mancia (film 1947)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don Chisciotte della Mancia
Titolo originale Don Quijote de la Mancha
Lingua originale Spagnolo
Paese di produzione Spagna
Anno 1947
Durata 137 min
Colore B/N
Audio mono
Rapporto 1,37 : 1
Genere commedia, drammatico
Regia Rafael Gil
Soggetto Miguel de Cervantes y Saavedra (romanzo)
Sceneggiatura Rafael Gil
Produttore Juan Manuel de Rada
Casa di produzione Compañía Industrial Film Español S.A.
Fotografia Alfredo Fraile
Montaggio Juan Serra
Musiche Ernesto Halffter
Scenografia Enrique Alarcón, Eduardo Torre de la Fuente
Costumi Manuel Comba, Humberto Cornejo, Eduardo Torre de la Fuente
Trucco Francisco Puyol
Interpreti e personaggi

Don Chisciotte della Mancia (Don Quijote de la Mancha) è un film del 1947, diretto da Rafael Gil.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il simpatico Don Chisciotte della Mancia (vero nome Alonso Quijano) è un uomo appassionato di libri di genere cavalleresco. Subito egli capisce che il mondo in cui vive è caduto in disgrazia e nell'ingiustizia; così parte alla ricerca di nobili avventure con il fido servo Sancho Panza al quale ha promesso un castello e il dominio di una terra della Spagna. Purtroppo le loro avventure sono destinate a terminare o in zuffe o in veri e propri disastri. Infatti Don Chisciotte, ottuso e lunatico, spaccia per principessa una prostituta chiamandola Dulcinea, e poi si scaglia contro nobiluomini, mulini a vento e commercianti, scambiandoli per nemici e salvando pecore, credendole le "deboli". Alla fine il povero Don Chisciotte lascerà perdere le sue avventure immaginarie e si suiciderà con l'aiuto di Sancho.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema