Don Carlos (tragedia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don Carlos
Tragedia in cinque atti
Frontespizio della prima pubblicazione
Frontespizio della prima pubblicazione
Autore Friedrich Schiller
Titolo originale Don Karlos, Infant von Spanien
Lingue originali Tedesco
Genere Dramma storico
Composto nel 1783 - 1787
Pubblicato nel 1787
Prima assoluta 29 agosto 1787
Deutsches Schauspielhaus di Amburgo
Personaggi
  • Don Carlos, principe ereditario delle Asturie
  • Filippo II di Spagna
  • Elisabetta di Valois, sua moglie
  • Alessandro Farnese, principe di Parma e nipote del re
  • L'Infanta Clara Eugenia, una bambina di tre anni
  • La Duchessa dI Olivarez, prima dama di corte
  • La Marchesa di Mondecar, dama della regina
  • Principessa di Eboli, dama della regina
  • La Contessa Fuentes
  • Il Marchese di Posa, cavaliere di Malta
  • Duca d'Alba
  • Il Conte di Lerma, colonnello della guardia del corpo
  • Il Duca di Feria, cavaliere del Toson d'oro
  • Il Duca di Medina Sidonia, ammiraglio
  • Don Raimondo di Taxis, ministro delle poste
  • Domingo, confessore del re
  • Il Grande Inquisitore del regno
  • Il Priore di un convento di certosini
  • Un paggio della regina
  • Don Luigi Mercado, medico della regina
  • Numerose dame e Grandi di Spagna, paggi, ufficiali, la guardia del corpo e un'infinità di comparse
Trasposizioni operistiche * Don Carlos di Michael Costa, 1844
 

Don Carlos (in tedesco Don Karlos, Infant von Spanien) è una tragedia in cinque atti di Friedrich Schiller; fu ispirata dagli smisurati versi anonimi usciti a Weimar, e fu rappresentata per la prima volta il 29 agosto 1787 al Deutsches Schauspielhaus di Amburgo.

Il dramma è incentrato intorno alla figura di Rodrigo marchese di Posa, il simbolo della libertà e della tolleranza, in opposizione al cieco assolutismo di Filippo II di Spagna. Per questo l'opera incarna perfettamente lo spirito pre-romantico dello Sturm und Drang.

Già in Don Carlos Infant von Spanien traspare il mito archetipico del complesso edipico freudiano nel rapporto tra Filippo e il figlio Carlos, che contende al padre l'amore di Elisabetta di Valois, moglie del monarca spagnolo, e nel tema dell'infanticidio.

Il dramma schilleriano sarà la fonte principale di Giuseppe Verdi per il Grand Opéra Don Carlo, in 5 atti, rappresentato per la prima volta a Parigi l'11 marzo 1867 su libretto di Camille du Locle e Joseph Méry.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro