Don't Starve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don't Starve
Sviluppo Klei Entertainment
Data di pubblicazione Windows, Mac OS X, Linux:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 23 aprile 2013

Playstation 4:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 7 gennaio 2014

Genere Avventura, Roguelike
Tema Open world, Survival horror
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Microsoft Windows, Mac OS X, Linux, PlayStation 4, PlayStation Vita
Supporto Distribuzione digitale
Fascia di età ESRB: E10+
PEGI: 7
Periferiche di input Mouse, Tastiera, DualShock 4

Don't Starve è un videogioco open world survival sviluppato e pubblicato dalla Klei Entertainment il 23 aprile 2013 per Windows, Mac OS X, Linux e dal 7 Gennaio 2014 su PlayStation 4.

Il gioco potrà essere scaricato gratuitamente dai membri PlayStation Plus a partire dall'8 gennaio 2014.[1]

Il protagonista del gioco è lo scienziato Wilson che viene trasportato da un demone in un misterioso mondo selvaggio in cui tutto sembra volerlo uccidere. Lo scopo del gioco è sopravvivere il più a lungo possibile evitando di morire di fame, essere ucciso dai nemici e di diventare pazzo. Il giocatore può raccogliere molti oggetti che trova e usarli per fabbricare utensili e per costruire strutture utili alla sopravvivenza. Nel gioco è presente il ciclo notte-giorno ed anche il susseguirsi delle stagioni. All'interno della modalità principale è possibile accedere ad una modalità avventura che presenta vari livelli sempre più difficili da completare. Alla morte del personaggio si riceve una quantità di punti esperienza proporzionale al numero di giorni che si è sopravvissuti che servirà a sbloccare altri personaggi giocabili, ognuno dei quali con caratteristiche uniche. Nel gioco la morte è permanente, cioè quando il personaggio muore bisogna ricominciare dall'inizio, la funzione di salvataggio è presente ma solo per sospendere la partita, e non può essere caricata per più di una volta.

Il 7 maggio è stata annunciata dalla Klei un'espansione gratuita che prevede l'implementazione del multiplayer dal titolo "Don't Starve Together." L'espansione prevede la possibilità di supportare fino a 4 giocatori contemporaneamente.[2]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Esistono attualmente 9 personaggi giocabili di Don't Starve, che verranno sbloccati man mano acquisendo dei punti esperienza, che aumenteranno a seconda dei giorni in cui siamo sopravvissuti. Solo due personaggi sono sbloccabili tramite achievement. Inoltre, ogni personaggio ha un diversa tonalità di voce (eccezione fatta per Wes, che è muto). Tuttavia, si hanno informazioni precise solo di6 dei personaggi.

  • Wilson Percival Higgsbury (Wilson) è il primo personaggio utilizzabile nel gioco, è considerato il vero protagonista di Don't Starve. Dopo un non meglio definito numero di giorni, comincerà a crescergli una barba, che potrà essere tagliata tramite il rasoio.
  • Willow è il primo personaggio sbloccabile di Don't Starve (sono richiesti 160 punti esperienza). Quando viene selezionato come alterego nel gioco, nell'inventario a inizio partita vi è sempre un accendino (Willow's Lighter) che funge da torcia infinita. Rispetto agli altri personaggi, ha una sanità mentale inferiore, ma essa aumenterà man mano che si trova vicino a una fonte di luce o un fuoco. Quando si ritrova ad avere una bassa sanità mentale (fatto che accade soprattutto di notte), sotto le scarpe di Willow si accende un fuoco che però oltre ad illuminare un corto raggio circonstante, può causare danni involantariamente e questo grava fortemente sulla raccolta di risorse, in particolare sul legno che si brucerà all'instante diventando cenere.
  • Wolfgang è il secondo personaggio sbloccabile di Don't Starve (sono richiesti 320 punti esperienza). Rispetto agli altri personaggi, Wolfgang fa più danno e ha anche più vita. Ciò li permette un enorme vantaggio negli scontri con i mostri o distruggendo covi dei Ragni. All'inizio del gioco ha 200 punti Fame che possono aumentare fino a un massimo di 300 grazie alle sue particolari abilità; la sua fame aumenta più o meno in fretta rispetto a quando è sazio. In aggiunta, Wolfgang perde molta più Sanità Mentale in confronto con gli altri personaggi quando si trova nel buio della notte o quando è vicino a mostri come i Ragni.
  • Wendy è il terzo personaggio sbloccabile di Don't Starve (sono richiesti 640 punti esperienza). Wendy ha una personalità fragile si riferisce sempre alla morte, includendo se stessa. Il danno da combattimento di Wendy è molto inferiore rispetto agli altri characters. L'abilità speciale di Wendy consiste nel resuscitare la sua sorella gemella morta, Abigail.
  • WX-78  è il quarto personaggio sbloccabile (960 XP, vediEsperienza per saperne di più) è un robot autosufficiente che odia tutte le creature viventi. Ha il potere di mangiare cibo marcio senza perdere vita, subendone comunque le conseguenza (esempio banale, il Monster Meat, così come farà perdere sanità mentale a Wilson, la farà perdere a WX-78).WX-78 essendo  un robot, prenderà danno quando si troverà  sotto la pioggia . La quantità di pioggia è influente e WX-78 subirà 1 punto Health ogni 20 secondi, Il danno non lo stordirà, simile ai danni causati dal Fuoco.
  • Wickerbottom
  • Woody
  • Wes
  • Maxwell è l'antagonista della storia, oltre che personaggio sbloccabile dopo averlo battuto. Maxwell è attualmente uno dei due personaggi insieme aWes che non posso essere sbloccati attraverso l'accumulo di esperienza.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando viene attaccato dal Mostro Notturno, Maxwell urla: "Charlie?! It's me! Maxwell!" (Tradotto in italiano : "Charlie? Sono io! Maxwell)
  • Maxwell è l'unico personaggio giocabile cui nome non inizia con "W".
    • Nei file di gioco il personaggio giocabile di Maxwell appare chiamato "Waxwell" ciò suggerisce che sia stato usato questo nome per evitare conflitti con l'antagonista Maxwell.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kristine Steimer, PlayStation Plus: January Preview, PlayStation Blog, 26 dicembre 2013. URL consultato il 1º marzo 2014.
  2. ^ Don't Starve Together - Multiplayer Officially Coming Summer 2014, Klei Entertainment, 8 maggio 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi