Perché cambiate marito?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Don't Change Your Husband)
Perché cambiate marito?
Film Daily 1919 Cecil B DeMille Don't Change Your Husband.png
Titolo originale Don't Change Your Husband
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1919
Durata 71 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia
Regia Cecil B. DeMille

Sam Wood (aiuto regia)[1]

Soggetto Jeanie Macpherson da un romanzo di David Graham Phillips
Produttore Cecil B. DeMille
Casa di produzione Artcraft Pictures Corporation
Fotografia Alvin Wyckoff
Montaggio Anne Bauchens
Scenografia Wilfred Buckland

Howard Higgins (arredamenti)

Costumi Margaretta Hoffman[1]
Interpreti e personaggi

Perché cambiate marito? (Don't Change Your Husband) è un film muto del 1919 diretto da Cecil B. DeMille.

È anche noto in Italia col titolo di distribuzione home-video Non cambiare tuo marito.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

James Denby Porter, re della colla, è troppo preso dal lavoro per prestare più attenzione alla moglie Leila che, stanca dell'atteggiamento del marito, chiede il divorzio. La donna sposa in seconde nozze Schuyler Van Sutphen. Ma, quest'ultimo si rivela anche peggio del primo marito: donnaiolo impenitente, trascura la moglie per correre dietro a sempre nuove avventure. Intanto Porter, solo senza Leila, comincia a prendersi cura del suo aspetto: ancora innamorato della ex moglie, le si riavvicina. I due, alla fine, si riuniscono e, per far funzionare il matrimonio, cambiano ambedue le vecchie abitudini che avevano provocato la rottura del loro rapporto.

Gloria Swanson

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dall'Artcraft Pictures Corporation. Le riprese iniziarono il 7 novembre 1918[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dall'Artcraft Pictures Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 26 gennaio 1919. Venne distribuito anche all'estero: in Francia con il titolo Après la pluie, le beau temps, in Ungheria come Ne cseréld le a férjedet![3].

Copia della pellicola viene conservata negli archivi dell'International Museum of Photography and Film at George Eastman House[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Silent Era
  2. ^ IMDb business
  3. ^ IMDb release info

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5
  • (EN) Jerry Vermilye, The Films of the Twenties, Citadel Press, 1985 - ISBN 0-8065-0960-0
  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Gloria Swanson, The Citadel Press, Secaucus, New Jersey, 1984 ISBN 0-8065-0874-4

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema