Domiciano Cavém

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domiciano Cavém
Dati biografici
Nome Domiciano Barrocal Gomes Cavém
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 178 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1969
Carriera
Squadre di club1
1955-1969 Benfica Benfica 279 (77+)
Nazionale
1957-1965 Portogallo Portogallo 18 (5)[1]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2011

Domiciano Barrocal Gomes Cavém (Vila Real de Santo António, 21 dicembre 193212 gennaio 2005) è stato un calciatore portoghese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In 14 stagioni da professionista con il Benfica segnò 125 reti.[1] Contribuì alla vittoria di nove campionati e di due Coppe dei Campioni consecutive, nel 1961 e nel 1962. Nella finale di quest'ultima competizione, vinta per 5-3 contro il Real Madrid il 2 maggio 1962 ad Amsterdam, segnò il secondo gol della sua squadra.

Vincendo la Coppa dei Campioni, il Benfica partecipò alla Coppa Intercontinentale nel 1961 e nel 1962 ma perse in entrambe le occasioni, prima contro gli uruguaiani del Peñarol e poi contro il Santos di Pelé.

Il Benfica raggiunse la finale della Coppa dei Campioni anche nella stagione 1962-1963, perdendo contro il Milan per 2-1, nel 1965 perdendo contro l'Inter di Helenio Herrera, che vinse il secondo titolo consecutivo grazie a un gol di Jair, e nel 1968, venendo sconfitto per 4-1 dal Manchester United di Matt Busby, che vinse il titolo per la prima volta. Si ritirò nel 1969.

Collezionò 18 presenze con la Nazionale portoghese.[1]

È considerato uno dei migliori giocatori della storia del Benfica.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 1956-1957, 1959-1960, 1960-1961, 1962-1963, 1963-1964, 1964-1965, 1966-1967, 1967-1968, 1968-1969
Benfica: 1956-1957, 1958-1959, 1961-1962, 1963-1964, 1968-1969

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 1960-1961, 1961-1962

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Benfica mourn Cavém's passing in Uefa.com, 11 gennaio 2005. URL consultato il 24 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]