Domenico Maselli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
on. Domenico Maselli
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Domenico Maselli ricevuto al Quirinale da Giorgio Napolitano, nelle vesti di Presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, 17 febbraio 2009
Domenico Maselli ricevuto al Quirinale da Giorgio Napolitano, nelle vesti di Presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, 17 febbraio 2009
Luogo nascita Alessandria
Data nascita 24 dicembre 1933
Titolo di studio Laurea in lettere moderne, spec. storia
Professione docente universitario
Partito Partito Democratico della Sinistra
Legislatura XII, XIII
Gruppo Democratici di Sinistra - L'Ulivo
Circoscrizione XII (Toscana)
Collegio 23 (Lucca)
Incarichi parlamentari
  • XIII
    • segretario della I commissione permanente affari costituzionali (28 luglio 1998 -)
Pagina istituzionale

Domenico Maselli (Alessandria, 24 dicembre 1933) è un politico e religioso italiano di fede evangelica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi nell'ambito delle Chiese evangeliche “libere”, è pastore della Chiesa valdese di Lucca. Già docente di storia del Cristianesimo presso l'Università di Firenze.[1] e accademico di San Carlo Borromeo

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un'esperienza nel Partito Socialista Italiano, ha aderito ai Cristiano Sociali ed è stato eletto deputato alla Camera nelle liste dei Democratici di sinistra-L'Ulivo nel 1994 e nel 1996.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2006 al 2009 è stato Presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia (FCEI).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Notiziario inaugurazione a.a. 2004-2005
  2. ^ F C E I - sito web ufficiale della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia

Controllo di autorità VIAF: 55443532