Domenico Failutti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Failutti (Zugliano, 18721923) è stato un pittore italiano, ritrattista di formazione accademica classica.

ritratto in abiti ottocenteschi di Maria Leopoldina d'Absburgo con i figli 1921

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Domenico Failutti nacque a Zugliano un borgo di Pozzuolo del Friuli nel 1872. Fu allievo della Scuola di disegno della Società Operaia di Udine.
Frequentò poi l'Accademia di Belle Arti di Venezia dove ebbe come maestri Ettore Tito e Antonio Dalzotto elaborando uno stile di impronta classica e, grazie all'influenza di Ettore Tito, una forte predilezione per il ritratto quasi fotografico.
A Firenze studiò scultura, arte decorativa e plastica. Nei primi anni si dedicò all'insegnamento e alla pittura sacra che affiancò alla ritrattistica in cui eccelleva. Nel 1902 decorò la chiesa di Buttrio. Fu un pittore itinerante.
Visse a Vienna, a Budapest, a Belgrado e fu pittore di corte della famiglia reale del Montenegro a Cettigne.
Viaggiò negli Stati Uniti, in Argentina, in Uruguay, in Venezuela e in Brasile[1] e ovunque andasse i suoi ritratti riscossero sempre grande successo. Ritrasse quattro papi fra cui Benedetto XV.
A testimonianza della stima di cui godeva anche in patria, poco prima della prematura morte a soli 51 anni nel 1923, gli fu dedicato un opuscolo edito a Udine.
Pozzuolo del Friuli gli ha dedicato una strada.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Il pittore prof. cav. Domenico Failutti. Ricordando la vita, l'opera e i trionfi dell'artista insigne - Pozzuolo del Friuli Udine - 1923
  • quotidiano O Estrado de S.Paulo del 5 luglio 1917 citato da Marta Rossetti Batista in Anita Malfatti Biografia e estudo da obra Editora 34 Ltda

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Esempio dell'attività di questi pittori-itineranti in San Paolo del Brasile è la notizia apparsa in "O Estrado de S. Paulo" del 5 luglio 1917, che trascriviamo: "Trovasi in S. Paolo del Brasile il Cav. Prof. Domenico Failutti, distinto artista italiano, recentemente arrivato da Río de la Plata. Il sig. Failutti è un emerito ritrattista che ebbe l'onore di ritrarre il papa Benedetto XV. Nella sua galleria di ritratti figurano alcuni principi delle case reali regnanti e dame dell'aristocrazia delle varie capitali europee. In Buenos Aires e in Montevideo, il cav, Failutti ebbe la possibilità di fare molti ritratti di signore dell'alta società. La specialità del cav. Failutti sono i pastelli che ben si prestano a riprodurre con delicate sfumature l'incarnato femminile e della cui tecnica offre interessanti esiti molto apprezzati. L'abile pittore italiano intende fra breve esporre alcune sue opere dipinte in questa capitale." In effetti, il pittore ritrasse Maria, figlia di Olivia Guedes Pentendo, e al convegno di Taunay dipinse quadri per il Museo Paulista. Traduzione. Fonte: O Estrado de S.Paulo del 5 luglio 1917 citato da Marta Rossetti Batista in Anita Malfatti Biografia e estudo da obra pag.117

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]