Domenico Ambrogi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Allegoria della pittura e della scultura

Domenico Ambrogi detto Meneghino del Brizzi (Bologna, 1600 circa – Bologna, 1678) è stato un pittore italiano.

Ambrogi, appartenente alla scuola bolognese, è principalmente conosciuto come decoratore di quadrature. Fu allievo di Francesco Brizio, Bernardino Baldi e Dionisio Fiammingo[1] ed uno dei suoi pupilli fu Giovanni Antonio Fumiani. Decorò Palazzo Paleotti insieme a Il Dentone, decorò inoltre molti altri palazzi nobiliari oltre che a Bologna, in Emilia.

Fu chiamato alla corte del Re di Polonia, ma consumato dal clima rigido vi morì nel 1678. Fra i suoi allievi compaiono i due fratelli Cervi, il Fumiani e Giacinto Campana.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marchese Antonio Bolognini Amorini, Vite de Pittori ed Artifici Bolognesi' (pagine 95-97), Tipografia Governativa alla Volpe, 1843

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Getty ULAN entry

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 95872051