Dolphin (emulatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dolphin
Logo
DolphinEmu.png
Sviluppatore Team di Dolphin
Ultima versione 4.0.2 (30 novembre 2013[2])
Sistema operativo Microsoft Windows
Linux
Mac OS X
Android
Linguaggio C
C++
Genere Emulatore
Licenza GPL 2.0+
(Licenza libera)
Sito web dolphin-emu.org

Dolphin è un emulatore per i giochi delle console GameCube e Wii. Il programma è open source ed è scritto per la maggior parte in linguaggio C e C++. L'emulatore è disponibile per sistemi operativi a 64 bit, in particolare Windows, OS X, GNU/Linux ed Android. Dal 19 maggio 2014 il team di sviluppo ha deciso di cessare il supporto alle piattaforme a 32 bit.[3]

Il nome dell'emulatore prende spunto da Nintendo Dolphin, il nome in codice del GameCube.

Cronologia delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Versioni stabili[modifica | modifica wikitesto]

Le versioni stabili vengono rilasciate dopo un lungo testing per assicurare migliori prestazioni. Tuttavia, siccome vengono rilasciate meno frequentemente, potrebbero essere meno aggiornate e mancare di alcune nuove caratteristiche.

  • 1.00.0 (2003)
  • 1.01.0 (2003)
  • 1.02.0 (24 gennaio 2004)
  • 1.03.0 (2005)
  • 1.03.1 (2006):
    • è stata la prima versione dove l'emulatore ha iniziato a renderizzare la grafica 3D, nonostante la lentezza e i molti crash
  • 1.03.2 (2007):
    • da questa versione è stato aggiunto il supporto ai processori a 64 bit
  • 2.00.0 (12 aprile 2010):
    • da questa versione stabile l'emulatore incomincia ad essere considerato utilizzabile, resta comunque lento su alcuni titoli ma i miglioramenti rispetto alle versioni precedenti sono moltissimi
  • 3.0 (luglio 2011):
    • sono stati risolti moltissimi bug, e molti giochi che prima non si avviavano nemmeno ora funzionano quasi perfettamente
    • è stato aggiunto il supporto per Direct3D 11 e per XAudio2
    • il programma è stato Localizzato in 8 lingue diverse
    • le prestazioni sono diminuite leggermente in favore di una migliore emulazione
  • 3.5 (25 dicembre 2012):
  • 4.0 (22 settembre 2013):[4]
    • è stato aggiunto il supporto ad Android
    • è stato aggiunto un nuovo backend OpenGL e OpenAL
    • è stato aggiunto il supporto per l'emulazione del multiplayer online per il sistema Wii
    • è stato aggiunto il supporto per la Wii Balance Board
    • è stato aggiunto il supporto per il volante del GameCube

Versioni di sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Le versioni di sviluppo sono versioni non stabili: viene pubblicata una versione di sviluppo ogni qualvolta uno sviluppatore effettua una modifica a Dolphin. L'utilizzo di versioni di sviluppo permette di rimanere al passo con gli ultimi aggiornamenti e miglioramenti al progetto, al costo di una minore stabilità rispetto le versioni canoniche dell'emulatore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • emulazione di giochi delle console Wii e GameCube
  • emulazione dell'Action Replay
  • supporto dei controller xbox360 e PS3
  • supporto al gioco online (sperimentale in fase beta)
  • salvataggi di stato
  • Memory Card Manager con la possibilità di esportare/importare i salvataggi del GameCube
  • possibilità di utilizzare fino a 4 Wii Remote (collegandolo via Bluetooth al PC oppure emulandoli)
  • supporto dei file WAD (grazie a questo supporto è ora possibile utilizzare gli stessi canali installabili sulla Wii)
  • supporto ad emulare i giochi ad una qualsiasi risoluzione (la Wii era limitata ad una risoluzione di 480p)
  • supporto al caricamento di texture personalizzate (generalmente con una risoluzione più alta di quelle originali)
  • supporto ad altri tweak grafici come ad esempio l'antialiasing, il pixel shadering e il filtro anisotropico

Requisiti di sistema[5][modifica | modifica wikitesto]

Requisiti minimi[modifica | modifica wikitesto]

  • Sistema operativo: Windows (da Vista in poi); GNU/Linux; Apple OS X (da Lion in poi)
  • Piattaforma: 64 bit
  • RAM: 2 GB
  • CPU: Intel Pentium 4 3.06 GHz SSE2
  • Scheda grafica: schede ATI-Nvidia con supporto al Pixel Shading 3.0 e DirectX 10 o OpenGL 3
  • Bluetooth (integrato o in chiavetta) nel caso in cui si volesse collegare il wiimote al PC

Requisiti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

  • RAM: DDR3 4GB 1066 MHz
  • CPU: Intel Core i5-2300
  • Scheda grafica: schede ATI-Nvidia con supporto al Pixel Shading 4.0 da almeno 2 GB e con supporto a DirectX 11

Requisiti Android[modifica | modifica wikitesto]

  • Sistema operativo: Android 4.3
  • CPU: ARMv7
  • RAM: 1 GB
  • Chip grafico: scheda con supporto a OpenGL ES 3

Compatibilità[modifica | modifica wikitesto]

Dolphin è capace di emulare la maggior parte dei giochi della Wii e del GameCube, tutti con pochi errori. Sul sito ufficiale è presente la lista completa di tutti i giochi emulabili e di ciascuno è indicato il grado di compatibilità.

Tra i giochi emulabili più famosi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Domande Frequenti (FAQ). URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato il 16 dicembre 2014).
  2. ^ (EN) neobrain, Dolphin 4.0.2 Release Announcement, 30 novembre 2013. URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato il 9 marzo 2014).
  3. ^ (EN) MaJoR, JMC47, Obituary for 32-bit, 19 maggio 2014. URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato il 20 maggio 2014).
  4. ^ (EN) delroth, Dolphin 4.0 Release Announcement, 22 settembre 2013. URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato il 9 marzo 2014).
  5. ^ Domande Frequenti (FAQ). URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato il 16 dicembre 2014).
  6. ^ Filmato audio vini64, Mario Party 4 on Dolphin SVN R4701 - Almost full speed, perfect graphics su YouTube, 27 dicembre 2009. URL consultato il 14 marzo 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  • BlueSoleil - Software bluetooth per il collegamento con Wiimote

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi